IL PIANO

Ntt Data battezza la sede di Salerno, organico al raddoppio

La multinazionale giapponese si espande in Italia e punta a raggiungere i 100 dipendenti entro fine anno. Nel nuovo hub si apre la caccia a Developer, Cloud Engineer, Solution Architect, Data Engineer e Data Architect. Il ceo Luca Isetta: “Vogliamo investire sul territorio e promuovere il southworking”

Pubblicato il 26 Mag 2023

NTTDATA-Inaugurazione -18

Ntt Data si espande in Italia. La multinazionale giapponese ha inaugurato la sede di Salerno, presentando un ampio piano di investimenti e assunzioni che punta al raddoppio dell’organico entro il 2023. Obiettivo per i prossimi mesi è infatti raggiungere i 100 dipendenti, inserendo in organico 50 nuove risorse, che si vanno ad aggiungere a quelle già impiegate.

“Siamo davvero orgogliosi che Ntt Data, azienda leader del panorama internazionale nel mondo della consulenza, abbia scelto Salerno come nuova sede in un più ampio programma di investimenti in Italia e soprattutto al Sud. La nostra città guarda con attenzione ai giovani, con l’obiettivo di offrire loro opportunità di lavoro e di futuro nella loro terra – dice  il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli – Basta pensare alla nascita, alcuni anni fa, di Palazzo Innovazione, incubatore di talenti divenuto nel tempo una realtà di assoluta eccellenza ed un punto di riferimento per tantissimi ragazzi. Di grande rilevanza è anche la scelta, quale sede dell’azienda, del Complesso San Michele recentemente ristrutturato: un mirabile esempio di come antichi edifici di grande valore e pregio storico architettonico possano prestarsi ad ospitare nuove attività all’insegna della modernità e dell’innovazione”.

Le figure professionali richieste

Java Developer, Net Developer, Cloud Engineer, Solution Architect, Functional Analyst, Data Engineer e Data Architect i profili richiesti, con livelli di esperienza che spaziano dai neolaureati ai senior.

“Abbiamo scelto Salerno per l’apertura della nostra nuova sede perché sarà una delle città digitali del futuro e perché è dotata di un eccellente tessuto universitario, elemento essenziale per un settore come quello dell’IT, che è fondato sul continuo aggiornamento delle competenze – spiega Luca Isetta, Chief Operating Officer di Ntt Data Italia  – L’apertura di questa nuova sede si inserisce nel più ampio piano di investimenti che stiamo implementando in Italia: abbiamo aperto nuovi uffici a Bari e una nuova sede a Bologna, abbiamo ampliato l’organico di Napoli e rafforzato la nostra presenza a Cosenza, da anni per noi polo d’eccellenza mondiale sull’innovazione. Ntt Data crede da anni nel Sud: vogliamo investire sul territorio, promuovere il southworking e creare lavoro in loco, scoraggiando la fuga dei talenti all’estero”.

La nuova sede di Salerno

Sede prescelta per il nuovo hub di Ntt Data è il Complesso San Michele, una location centrale e moderna recentemente ristrutturata, cuore pulsante della vita culturale e sociale della città: uno spazio in linea con le altre sedi di Ntt Data, dove il design degli ambienti è pensato per favorire il lavoro di team, il networking e il benessere della persona.

Il Complesso San Michele, di proprietà della Fondazione Carisal, che lo gestisce in collaborazione con Palazzo Innovazione per le attività di Coworking, da gennaio di quest’anno ha reso disponibili oltre 70 postazioni di lavoro, già quasi tutte occupate.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la decisione di Ntt Data di utilizzare gli spazi del Complesso San Michele” per l’apertura della nuova sede”, spiega Domenico Credentino, Presidente della Fondazione, sottolineando l’importanza delle iniziative di coworking, incubazione e accelerazione nate negli ultimi anni nel cuore della città.

Sulla scia di quanto realizzato a Napoli, dove in pochi anni l’organico è più che raddoppiato, anche a Salerno Ntt Data vuole crescere, dando seguito al complessivo piano di sviluppo da 200 milioni e 5mila assunzioni previsto per il 2025 in Italia.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5