LAVORO E COMPETENZE

Ntt Data continua ad assumere al Sud: 250 posizioni in Campania

La multinazionale giapponese cerca 100 professionisti per la sede di Salerno e 150 per quella di Napoli. Java developers e cloud engineers le figure più ambite. Avanti tutta anche in Puglia: 150 le new entry previste

08 Nov 2022

Lorenzo Forlani

data driven company

Ntt Data ha annunciato l’apertura di 250 nuove posizioni lavorative in Campania, di cui 150 a Napoli e 100 a Salerno. Forte già di oltre 500 dipendenti negli uffici partenopei, la multinazionale giapponese leader nel settore dell’It continua ad investire al Sud Italia, nei talenti e nella mentalità imprenditoriale locale, che certifica il desiderio di contribuire alla crescita del Belpaese, sfruttando le opportunità che la tecnologia e il digitale stanno offrendo.

Diverse le figure richieste, dal Java Developer al Data architect

Su Napoli e Salerno, Ntt Data è alla ricerca di professionisti e professioniste da inserire nelle aree Data Intelligence, Application Services, Salesforce e Cloud Architecture. I profili richiesti sono quelli di Java Developer, .Net Developer, Cloud Engineer, Solution Architect, Functional Analyst, Data Engineer e Data Architect. Esperti/e, neolaureati/e e neodiplomati/e, per i quali sono previsti specifici percorsi formativi. Ntt Data ha aperto posizioni a tutti i livelli, e intende impiegare i nuovi talenti nelle città in cui è stata avanzata la candidatura.

WHITEPAPER
Banking&Insurance: inizia l’era dei servizi istantanei e customizzati. Rimani al passo
Amministrazione/Finanza/Controllo
Digital Transformation

Un progetto di più ampio respiro nel Sud Italia

Si tratta di un più ampio programma di investimenti, che si inserisce nel vasto progetto di Ntt Data per il Mezzogiorno, e che si sviluppa parallelamente all’apertura dei nuovi uffici di Bari e all’annuncio di 150 nuove assunzioni in Puglia. “Il Mezzogiorno è ricchissimo di talenti e noi di Ntt Data ci stiamo investendo da tempo – ha commentato Luca Isetta, Ceo di Ntt Data Italia. “La decisione di puntare così tanto sugli uffici di Napoli e Salerno conferma e rafforza la nostra strategia di investimenti al Sud, basata anche su sinergie e collaborazioni con i principali Atenei. Adesso vogliamo rivolgerci a tutti quei giovani e a quei professionisti, con un’attenzione particolare per le donne che vogliono intraprendere una carriera in questo settore, che hanno voglia di crescere, mettersi in gioco e partecipare attivamente alla transizione digitale in atto nel nostro Paese”, ha concluso Isetta.

Fondamentali gli investimenti nella formazione accademica

Obiettivi come la valorizzazione dei talenti e lo sviluppo del Sud Italia possono infatti  essere raggiunti solo grazie ad investimenti continui nella formazione, pilastro portante della strategia di Ntt Data Italia: sono attive collaborazioni a Napoli con l’Università Federico II, Parthenope e l’Università di Salerno per tirocini, e con L’Orientale di Napoli con cui si stanno sperimentando nuove forme di sinergia tra metodologie tecnico/scientifiche e umanistiche. Ntt Data, inoltre, continua a sviluppare programmi di formazione interna per sostenere il talento attraverso percorsi di crescita mirati a valorizzare le competenze individuali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5