Ntt Data punta sulle donne, 100 nuove assunzioni - CorCom

LA CAMPAGNA

Ntt Data punta sulle donne, 100 nuove assunzioni

Le dipendenti sono entrate in azienda nell’ultimo anno insieme a 15 nuove manager. Nella strategia di empowerment al femminile anche 150 giornate di didattica e corsi di coding in alcune scuole elementari di Milano, Torino, Cosenza e Roma

24 Nov 2016

Antonello Salerno

Un intenso programma di assunzioni per ampliare la popolazione femminile all’interno dell’azienda e aumentare il numero delle manager alla guida delle attività di NttData: cento nuove assunte, che portano a 800 il totale delle donne su 2.660 dipendenti della società di consulenza e servizi IT, e circa 15 nuove manager nominate nel corso di un anno. Sono i risultati di NttDonna, la strategia di empowerment al femminile lanciata lo scorso anno dalla filiale italiana dell’azienda giapponese, i cui risultati sono stati presentati oggi durante l’iniziativa “Le donne erediteranno la terra”, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

All’interno della stessa iniziativa, inoltre, l’azienda italiana guidata da Walter Ruffinoni ha potenziato le capacità delle donne già presenti in azienda, oltre alle neoassunte, fornendo loro “gli strumenti idonei per rispondere alle attuali sfide del mercato”. Quindi attività di coaching dedicate in maniera specifica alla popolazione femminile, oltre alla formazione diretta in specifiche aree di business, con un totale di 150 giornate di didattica per una media di 15 ore per ognuna delle 800 donne attualmente in organico.

live streaming, 11 marzo
7 aziende si raccontano in un live streaming: AI, Sicurezza, Cloud e molto altro
Big Data
Cloud

“Siamo di fronte a un’occasione straordinaria di discontinuità – afferma Ruffinoni – Il nostro Gruppo ha sempre dimostrato grande vicinanza ai problemi delle donne e alle tematiche della loro crescita in azienda, ma con i risultati che presentiamo oggi vogliamo dare un segnale chiaro e ulteriore di cambiamento. L’universo femminile è oggi sempre più preparato e attrezzato per affrontare le nuove sfide della tecnologia e dell’innovazione. Da parte nostra vogliamo dare quindi alle colleghe, presenti e future, un ulteriore segnale: rafforzare la nostra capacità di vedere le cose attraverso nuove prospettive ci rende donne (e uomini) migliori”.

Con l’obiettivo di avvicinare bambine e ragazze alla programmazione informatica, spiega NttData in una nota – Walter Ruffinoni ha inoltre organizzato un progetto di insegnamento dei principi base dello sviluppo software in alcune scuole elementari delle città di Milano, Torino, Cosenza e Roma. Nel quadro dell’iniziativa, sono stati programmati anche una serie di incontri interni con donne manager e/o scrittrici, un programma di tutoraggio con l’associazione Pwn, Professional Women’s Network ed infine è stato creato il progetto Women Art Thinking allargando i confini dell’azienda fino al mondo dell’arte.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
coding
F
formazione
W
walter ruffinoni