Nuova grana per TikTok, il social accusato di violare la privacy degli utenti - CorCom

IL CASO

Nuova grana per TikTok, il social accusato di violare la privacy degli utenti

A pochi giorni dal ban firmato dal presidente Trump, la rivelazione del Wall Street Journal: l’app sviluppata per Android avrebbe raccolto i codici identificativi di milioni di smartphone e tracciato l’attività online degli utenti. Ma l’azienda nega: “Rispettiamo le regole”

12 Ago 2020

TikTok vìola la privacy degli utenti. Secondo il Wall Street Journal, l’app versione Android, contravvenendo alle regole di Google sulla protenzione dei dati, avrebbe raccolto i codici identificativi di milioni di smartphone e tracciato l’attività online dei dispositivi che senza gli utenti potessero disattivare tale tracciamento.

 TikTok avrebbe raccolto per 15 mesi, fino al novembre scorso, gli indirizzi Mac degli smartphone Android: stratta dei codici assegnati dai costruttori ad ogni scheda di rete che consentono di identificare un dispositivo in modo univoco.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Ma il social al centro dello scontro Usa-Cina, “bannato” dal presidente Trump e nel mirino di Microsoft, interessata a comparare le attività statuninensi, fa sapere di essere “impegnato a proteggere la privacy e la sicurezza”.

Al pari degli altri social, ha aggiunto in portavoce, “aggiorniamo costantemente la nostra app per stare al passo con le sfide in continua evoluzione sul fronte della sicurezza: l’attuale versione di TikTok non raccoglie gli indirizzi Mac”. L’azienda ha quindi ribadito: “Non abbiamo mai fornito dati degli utenti statunitensi al governo cinese, né lo faremmo se ci fosse richiesto“.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

D
Donald Trump

Aziende

T
tikTok

Articolo 1 di 4