BITCOIN

OneCoin all’Antitrust: “Nostro sistema assolutamente legale”

La società di criptovalute finita nel mirino dell’authority respinge le accuse: “Pronti a sostenere la nostra posizione dinanzi alle autorità nazionali e sovranazionali. Aspettiamo che intervenga il Tar competente”

26 Gen 2017

Andrea Frollà

OneCoin è assolutamente legale, nel rispetto della normativa europea e di quelle nazionali, ed è pronta a sostenere la propria posizione dinanzi alle autorità nazionali e sovranazionali”. È quanto tiene a precisare e sostenere in una nota OneCoin Ltd, società attiva nel settore della promozione e diffusione dell’omonima criptomoneta e oggetto di un provvedimento cautelare dell’Antitrust, che ne ha sospeso le attività per accertare un’eventuale scorrettezza del sistema.

“Il provvedimento dell’Autorità Garante ha natura meramente cautelare e provvisoria – spiega OneCoin commentando la notizia del blocco avvenuto a fine 2016 -. Peraltro, restiamo in attesa che sulla questione intervenga la decisione del Tar competente, all’esito del giudizio di impugnazione del provvedimento, fermo restando che la scrivente società prenderà ogni necessaria contromisura legale al fine di tutelare la propria immagine e il proprio buon nome”.

WEBINAR
Blockchain, Iot, AI per una Supply Chain intelligente e più efficiente
Blockchain
Intelligenza Artificiale

Il provvedimento dell’Antitrust ha colpito la compagnia e le due persone fisiche che avevano registrato i siti ad essa collegati onecoinsuedtirol.it e onecoinitaliaofficial.it (il terzo onecoinitalia.com a seguito dell’avvio è stato oscurato). L’istruttoria, che ha preso origine da segnalazioni pervenute dalla Consob e dall’associazione Ctcu di Bolzano, prosegue intanto il suo cammino per fare luce sul funzionamento del sistema.

Follow @andreafrolla

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Antitrust
B
Bitcoin
C
criptomoneta
O
onecoin