L'INIZIATIVA

Open Hub Med, più potenza all’insegna della sostenibilità nel data center di Carini

Installato un impianto fotovoltaico che consente all’azienda e ai suoi clienti di perseguire gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 garantendo al contempo prestazioni elevate. Il Coo Danilo Lo Bello: “Attenzione all’ambiente valore aggiunto della nostra offerta”

Pubblicato il 24 Gen 2024

Enzo Lima

FV OHM 1

Open Hub Med rilancia sulla sostenibilità. Nel suo Data Center di Carini punta a garantire prestazioni elevate ai clienti, mantenendo al contempo un’impronta ambientale sostenibile. Attraverso l’implementazione di soluzioni mirate al risparmio delle risorse, l’azienda si impegna a ridurre il consumo energetico e le emissioni di CO2, in linea con le richieste della Ue e nel contesto dei servizi alla Pubblica Amministrazione (Esg ed investimenti sostenibili).

L’impianto fotovoltaico

Un passo significativo verso la sostenibilità ambientale è stato compiuto con l’installazione di un impianto fotovoltaico all’interno del Data Center. Questo impianto è in grado di generare una potenza di picco complessiva di 130kWp, con una produzione stimata di 169MWh all’anno. Grazie a questa soluzione, Open Hub Med si aspetta di ridurre significativamente l’impatto ambientale del Data Center.

WHITEPAPER
Sei sicuro della conformità ESG dei tuoi prodotti? Elimina ogni dubbio scaricando l'eBook!
Contract Management
Privacy/Compliance

L’azienda ha affidato la realizzazione dell’impianto fotovoltaico a un importante operatore internazionale nel settore delle energie rinnovabili. Inoltre, il Data Center è stato progettato secondo le moderne metodologie di certificazione energetica.

Sostenibilità valore aggiunto dell’offerta

“Il nostro Data Center è nato rispettando le moderne metodologie di certificazione energetica.” – afferma Danilo Lo Bello, Coo di Open Hub Med – “Tutte le nostre attività sono svolte, anche tramite un sistema gestionale di cui alla norma Uni En Iso 14001, con particolare attenzione agli aspetti ambientali derivanti dai processi, impianti e attrezzature del Consorzio e dei Clienti, affinché la sostenibilità sia un valore aggiunto nella nostra offerta. La particolare attenzione alla mitigazione degli impatti negativi dei propri asset, fa del nostro Data Center un elemento di pregio non solo tecnico ma anche nel rispetto dell’etica ambientale, caratteristica questa che oggi non è più sottovalutabile, stante le importanti sfide ambientali che attendono la nostra società”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5