IL SERVIZIO

PA digitale, Colao: “A dicembre via alla piattaforma per i bonus fiscali”

Il ministro della Transizione digitale: “Una soluzione alla base della nuova fiducia fra cittadini e Stato”. E rimarca il nodo competenze: “Serve una strategia a lungo termine”

24 Ago 2022

Federica Meta

Giornalista

vittorio_colao

Il ministero per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale renderà disponibile a dicembre una piattaforma per l’accesso ai benefici fiscali. Lo ha annunciato il ministro Vittorio Colao, nel corso di una intervista all’evento “Il cambiamento possibile”, organizzato dalla Fondazione per la Sussidiarietà nell’ambito del Meeting di Rimini. “Stiamo lavorando ad una nuova piattaforma e verrà rilasciata a dicembre per l’accesso ai benefici fiscali e ai bonus per i cittadini che sono pre-riconosciuti dal sistema. Una soluzione alla base della nuova fiducia fra cittadini e Stato”, ha chiarito.

Il nodo competenze

Il ministro ha focalizzato l’attenzione anche sulle criticità che possono ostacolare il processo di innovazione del Paese, prima fra tutte le competenze. Secondo Colao la vera sfida in Italia resta la questione delle competenze dove “siamo indietro e abbiamo una certa quota della popolazione che digitalmente non è esperta, quello sarà più un lavoro di lungo termine ma sarà la cosa più importante”.

WHITEPAPER
Tutto quello che c'è da sapere oggi per la collaboration nella PA

“Bisogna migliorare sulla digitazione della PA, i nostri servizi pubblici sono ancora relativamente poco moderni e qui dobbiamo agire – ha puntualizzato – Il prossimo governo dovrà agire per fare penetrare questi servizi nel quotidiano”, ma affrontare le competenze e digitalizzare la Pa saranno centrali nel processo di digitalizzazione.

I fondi per il digitale, a che punto siamo

“Abbiamo assegnato tutti i fondi per la digitalizzazione del Paese, stiamo firmando in questi giorni i contratti – ha annunciato il ministro – Abbiamo avuto una risposta eccezionale dai Comuni ed enti locali per la digitalizzazione dei servizi: 92% di scuole e Comuni sono a bordo. Abbiamo creato dei programmi molto innovativi sulla parte di competenze digitali. Siamo partiti con la sanità digitale: le Regioni collaborano e ci stanno aiutando. Abbiamo rilanciato la posizione italiana nello spazio con investimenti e presenza. Un po’ di rammarico perché il passaggio di consegne sarà più accelerato del previsto, ma è stato un buon bilancio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

V
vittorio colao

Approfondimenti

B
bonus
P
pa digitale
T
transizione digitale

Articolo 1 di 3