PA digitale, modifiche al Cad nell'era Piacentini: focus su Agid e domicilio - CorCom

PRIMO PIANO

PA digitale, modifiche al Cad nell’era Piacentini: focus su Agid e domicilio

In arrivo un nuovo decreto per accelerare sulla digitalizzazione della PA, modificando il Cad. Si punta ad accelerare sullo switch off della carta

12 Ott 2016

Alessandro Longo

Il governo pronto a modificare il nuovo Cad. Stando al Sole24Ore, è in arrivo un nuovo decreto per accelerare sulla digitalizzazione della PA, modificando il Cad.

Per esempio, l’attuale Cad prevede che il domicilio elettronico funzioni in collegamento con l’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr), il database unico dei dati anagrafici che però sta marciando a passo piuttosto lento. Per fare in modo di far partire il domicilio anche senza Anpr, il decreto che dovrebbe elaborare il governo definirebbe un registro ad hoc.

Il decreto correttivo è aggiuntivo rispetto alle regole tecniche a cui si lavora adesso per attuare il Cad.

Altro tema è la riforma dello statuto dell’Agenzia per l’Italia digitale, che dovrà avvenire per integrare le novità del Cad. Tra l’altro, la funzione di vigilanza sui fornitori di servizi fiduciari. Non è invece ancora nell’aria un potenziamento dell’Agenzia (che risulta per altro ancora sotto dimensionata rispetto a quanto previsto dallo statuto).

Nella governance resta il Comitato di indirizzo (presieduto da Stefano Quintarelli), essendo previsto per legge, in quanto soggetto deputato a fare da tramite tra la politica e l’Agenzia.

Digital event, 15 aprile
Industry4.0 360Summit: opportunità e innovazione grazie alla convergenza IT/OT
IoT
Manifatturiero/Produzione

A quanto risulta al Corcom, il Comitato potrebbe anzi meglio realizzare le proprie funzioni, dato che adesso avrà un intelocutore effettivo all’interno della Presidenza del consiglio (che finora è mancato), appunto nella figura di Piacentini.

Una funzione specifica del Comitato sarà determinare le sanzioni, decise dall’Agenzia, verso i soggetti inadempienti.

Non c’è invece nessun collegamento, stando a quanto risulta a CorCom, tra il nuovo decreto e l’avvicendamento, al ministero della PA e Semplificazione, tra Giorgio Mattarella e Angelo Vitale nel ruolo di capo dellìUfficio legislativo. Avvicendamento deciso in precedenza l’arrivo di Piacentini a Palazzo Chigi.

Il Cad sarà tema di analisi e confronto durante uno specifico webinar curato da Fpa il 24 ottobre

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
diego piacentini
N
nuovo cad