Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FIBRA

Patuano: “Telecom interessata a replicare modello Metroweb”

L’Ad di Telecom Italia: “La società milanese è un interessante esempio dal punto di vista tecnologico e di capillarità della rete”. Tariffe di unbundling: “Fare attenzione al ritorno degli investimenti”

31 Ott 2014

F.Me.

“Da parte di Telecom c’è un grande interesse a replicare soluzioni ad altissima banda, quindi ‘Metroweb Like’ in altre città sul territorio nazionale”. Lo ha affermato Marco Patuano, Ad di Telecom Italia, a margine del convegno “Hi-Tech Italy” a chi gli chiedeva sulla possibile cessione della quota detenuta da F2i in Metroweb alla società da lui guidata.

“Metroweb è un esempio in Italia di una rete capillare e di tecnologia Ftth in una città ad alto potenziale come Milano. Quindi il fatto che Milano sia un esempio interessante è vero di per sè; ed è altrettanto vero che da parte di Telecom c’è interesse a replicarlo”, ha concluso Patuano.

Patuano ha in tasca il mandato per sondare la cessione della quota di Metroweb detenuta da F2i. Telecom Italia avrebbe ingaggiato Roberto Sambuco per farsi assistere nell’operazione. Sambuco è dalla primavera scorsa a capo della succursale romana della merchant bank di Guido Roberto Vitale, dopo essere stato, dal 2009, a capo del dipartimento per le Comunicazioni del ministero dello Sviluppo economico.

Patuano ha poi ricordato che “è importante favorire la costruzione di nuove reti a banda ultra larga”.

“E per fare questo – ha spiegati – bisogna avere molta attenzione al ritorno sugli investimenti e alla possibilità di incentivare la migrazione da vecchie a nuove reti”. Il ritorno sugli investimenti e l’incentivazione della creazione di nuove reti, secondo Patuano, “sono un aspetto spesso sottovalutato”. Oggi sul tavolo del Consiglio dell’Agcom ci sono le tariffe 2014-2017, sia il ritocco delle tariffe 2010-12, dopo le sentenze del Consiglio di Stato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

M
marco patuano
M
metroweb
T
telecom italia

Articolo 1 di 5