I MEMORANDUM

Piano Mattei per l’Africa, Meloni: “Rafforzamento su digitale e Tlc”

Cooperazione infrastrutturale Italia-Algeria. Il nostro Paese punta a un ruolo di leadership nel Mediterraneo. Confindustria firma una partnership con il Consiglio del Rinnovamento economico algerino per la spinta alle pmi. Intesa anche fra le Agenzie spaziali nazionali Asi e Asal

Pubblicato il 23 Gen 2023

Mila Fiordalisi

Direttore

pp_59

“Tra i nuovi settori di cooperazione con l’Algeria ci sono le infrastrutture, comprese quelle digitali, il biomedicale, le telecomunicazioni. E ciò al netto della collaborazione tra le piccole e medie imprese”: lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giorgia Meloni nel corso della conferenza stampa con il presidente dell’Algeria Abdelmadjid Tebboune.

“Ci stiamo concentrando moltissimo sul fronte mediterraneo. E in questa logica l’Algeria, nel Nord Africa, è il partner più stabile, strategico e fondamentale. Quando parliamo di piano Mattei parliamo di un modello di sviluppo, anche per l’Africa. Il nostro modello di cooperazione è un simbolo, c’è grande voglia di Italia e noi non vogliamo farci desiderare”.

Focus sulla space economy

Riflettori puntati anche sulla space economy: siglato un memorandum d’Intesa tra l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e l’Agenzia Spaziale Algerina (Asal). Il Memorandum d’Intesa viene concluso nel quadro del Trattato sui principi che governano le attività degli Stati in materia di esplorazione ed utilizzazione dello spazio extra-atmosferico compresa la Luna e gli altri corpi celesti. Le aree di cooperazione includono: le scienze dello spazio e l’esplorazione spaziale; la tecnologia applicata allo spazio; l’osservazione della Terra e la formazione. La cooperazione troverà attuazione attraverso lo scambio di conoscenza nella materia, l’organizzazione di seminari e workshop, lo sviluppo di progetti di interesse reciproco e l’organizzazione di attività di formazione. Per la parte italiana ha firmato il Presidente dell’Asi Giorgio Saccoccia e per la parte algerina il Direttore Generale dell’Asal Azzedine Oussedik.

WHITEPAPER
Da piattaforma a ecosistema : la rivoluzione dell'intelligent enterprise
Amministrazione/Finanza/Controllo
Cloud

Spinta alle pmi

Firmato inoltre un memorandum di collaborazione tra la Confindustria e il Consiglio del Rinnovamento economico algerino (Crea). Lo scopo è rafforzare la rete delle imprese italiane in Algeria e delle imprese algerine in Italia. Le due parti si impegnano a definire un piano d’azione coordinato per prevedere iniziative e attività congiunte di promozione internazionale, internazionalizzazione e business matching, da svolgere in formato digitale o in presenza, in Italia e in Algeria, rafforzando così le relazioni economiche tra i due Paesi. Hanno firmato per la parte italiana il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi e per la parte algerina il Presidente di Crea Kamel Moula.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5