Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PIANO

Piazza Wi-Fi Italia, oltre 2mila i Comuni online

I numeri a un mese dal lancio del progetto del Mise: a quota 581 le convenzioni firmate con Infratel che avviano la procedura per l’installazione dei punti wireless

28 Mar 2019

F. Me.

A un mese dal lancio di “Piazza Wifi Italia”, il progetto promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono ben 2.035 i Comuni italiani che hanno finora aderito e di questi sono 581 le convenzioni già firmate con Infratel che avviano la procedura per l’installazione dei punti Wifi.

L’obiettivo è quello di permettere ai cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l’applicazione dedicata, a una rete Wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale.

I Comuni che non hanno ancora aderito potranno inviare la loro richiesta di punti Wifi direttamente online, registrandosi sulla piattaforma web accessibile dal sito wifi.italia.it.

Il progetto ha a disposizione 45 milioni di euro di nuovi finanziamenti, rispetto alla dotazione iniziale di 8 milioni, che permetteranno di realizzare nuove aree wifi gratuite in tutti i Comuni italiani, con priorità per i Comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti.

Anche Anci aderisce a “Piazza WiFi Italia”, promuovendo tra i suoi associati il progetto e le modalità di partecipazione, che si inserisce nel solco delle azioni di sviluppo locale mirate ad invertire la tendenza allo spopolamento dei piccoli Comuni e costituisce un altro tassello per la riduzione del digital divide nei piccoli centri, a favore di cittadini, imprese e turisti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
anci
M
mise
P
piazza wifi italia
W
wifi

Articolo 1 di 2