Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STREAMING PAY

Più forte Vodafone TV, nuove partnership per ampliare il catalogo

Da Sony Pictures Television a 20th Century Fox passando per BBC Worldwide e National Geographic, si espande la proposizione sul fronte entertainment. Porras (responsabile marketing Vodafone TV Italia): “Attraverso l’analisi delle scelte e delle modalità di fruizione la piattaforma sarà sempre più personalizzabile”

10 Apr 2017

Domenico Aliperto

Si espande l’offerta di Vodafone sul fronte della TV veicolata da Internet: attraverso dieci nuovi accordi con content provider del calibro di Sony Pictures Television, 20th Century Fox, Lionsgate, Bbc Worldwide, National Geographic il gruppo punta ad ampliare la base di abbonati al servizio in fibra e a creare valore aggiunto sugli utenti già attivi. Il bacino potenziale è quello dei circa 11,7 milioni di famiglie e imprese raggiunte dalla banda ultralarga in 527 città italiane, e la proposizione sarà spinta anche dagli oltre ottocento punti vendita Vodafone disseminati in tutta la Penisola. Per avere un’idea dell’appeal che può suscitare l’offerta – disponibile anche in Nuova Zelanda, Germania, Grecia, Irlanda, Olanda, Portogallo e Spagna – nel solo mercato iberico sono già 1,5 milioni i sottoscrittori del servizio. Lo spiega Roberto Porras, Responsabile Marketing Vodafone TV Italia, che non a caso è di origine spagnola. Porras precisa che la proposta si basa sulla convergenza dei servizi offerti della telco, a cavallo di rete fissa e mobile, completando l’esperienza del consumatore rispetto al mondo Vodafone. “L’entertainment ne è una parte sempre più fondamentale, e la chiave che abbiamo scelto per proporlo è l’integrazione con l’offerta delle terze parti attraverso una piattaforma arricchita di nuove funzionalità”.

Porras allude alla possibilità di mettere in pausa, registrare i programmi e rivedere quelli già andati in onda sulla TV lineare e ai pacchetti aggiuntivi di NOW TV (Cinema, Calcio, Sport e Serie TV, di cui i nuovi clienti del servizio avranno tre mesi gratuiti), che potranno essere attivati direttamente dalla sezione dedicata alle app, dove sono presenti anche CHILI (che offre ai clienti Vodafone 14 nuovi film, tra cui quattro prime visioni) e Netflix, con i contenuti disponibili anche in 4K. Ciascun utente ha la facoltà di creare il proprio palinsesto, ricercando film e serie a cavallo delle diverse piattaforme e inserendoli tra i preferiti, oppure programmando la registrazione di programmi live.

I contenuti possono essere visualizzati anche su smartphone o altri device portatili (fino a un massimo di quattro dispositivi oltre il televisore), scaricando l’apposita app, a cui si accede con il profilo attivo su MyVodafone. “Attraverso l’analisi delle scelte e delle modalità di fruizione il sistema sarà in grado di proporre all’utente contenuti sempre più personalizzati”, spiega Porras.

I costi? Il prezzo d’attacco per l’offerta Vodafone TV + NOW TV Intrattenimento è di 10 euro per quattro settimane, a cui poi ciascun utente potrà agganciare i pacchetti opzionali. Il tutto può essere addebitato sulla stessa fattura emessa per i tradizionali servizi di connettività.

Argomenti trattati

Approfondimenti

V
vodafone tv

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Articolo 1 di 2