Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Plm su misura di macchine utensili

10 Set 2009

In occasione di Emo Milano 2009, Siemens presenterà un’offerta
esclusiva che combina soluzioni di gestione del ciclo di vita del
prodotto a sistemi e attrezzature per la produzione.

La soluzione verrà presentata in maniera congiunta da Siemens Plm
Software, business unit della divisione Industry Automation di
Siemens e leader nella fornitura di software e servizi per la
gestione del ciclo di vita dei prodotti (Plm), e dalla divisione
Siemens Drive Technologies , principale fornitore a livello globale
di prodotti e servizi per la produzione di macchine utensili.

Emo, l’esposizione biennale mondiale di macchine utensili,
sistemi, robotica e automazione, si terrà a Milano dal 5 al 10
ottobre 2009.
La proposta di Siemens PLM Software per questa edizione di EMO si
focalizza sull’intera catena di processi che trasformano l’idea
iniziale del prodotto al pezzo finito.

Il software risponde perfettamente ai requisiti necessari per
svolgere complesse attività di Plm in diversi mercati: dallo
sviluppo di prodotto tramite sistemi Cad/Cam alla generazione di
programmi per componenti attraverso l’ottimizzazione del post
processore e dei parametri Cnc, fino alla simulazione online e
offline, eseguibile da un semplice pc, per il controllo e
ottimizzazione del processo produttivo.

“Siemens Plm Software e Siemens Drive Technologies sono i primi a
riconciliare il mondo virtuale a quello reale per offrendo così un
reale vantaggio competitivo ai propri clienti in termini di
produttività e riduzione del time-to-market, siano essi
costruttori di macchine utensili o utenti finali,” ha dichiarato
Helmuth Ludwig, Presidente di Siemens PLM Software. “Oggi più
che mai, le aziende manifatturiere attive in ogni settore di
mercato necessitano di strumenti in grado di migliorare la loro
produttività, competitività e profittabilità. Le soluzioni di
Siemens, che connettono il mondo virtuale a quello reale, offrono
strumenti in grado di avviare con successo una produzione efficace,
potenziare l’utilizzo delle attrezzature e la qualità del
prodotto finale.”

“Dal punto di vista dell’utilizzatore, la soluzione permette di
simulare in maniera accurata le caratteristiche, le funzionalità e
le sfumature del processo di lavorazione all’interno di un
ambiente virtuale prima di produrre fisicamente il componente,
evitando così processi ripetitivi in officina,” ha commentato
Florian Güldner, Analyst Automation, Arc Advisory Group. “Per le
aziende manifatturiere, l’emulazione virtuale rappresenta una
promessa di vantaggio competitivo, quale strumento fondamentale per
massimizzare l’Oee (Overall Equipment Effectiveness),
l’utilizzo e la produttività di apparecchiature sofisticate, con
un conseguente significativo risparmio di risorse.”

Virtual Machine
Siemens Plm Software presenterà la sua tecnologia Virtual Machine,
una perfetta versione virtuale di una macchina utensile fisica,
accessibile da un semplice PC e in grado di fornire le
funzionalità del controller Sinumerik e un tool per la simulazione
del funzionamento della macchina, a valore aggiunto per l’utente
finale così come per il costruttore.
Questa nuova tecnologia è volta a massimizzare la produttività,
eliminando la necessità di impegnare la macchina per attività che
non siano legate alla produzione. Virtual Machine fornisce
strumenti di nuova generazione per la convalida della
programmazione NC in officina, la preparazione off-line e il
monitoraggio dei parametri di set-up, riducendo errori e tempi di
avvio e trasformando, al tempo stesso, il modo in cui vengono
costruite e utilizzate le macchine utensili.

La programmazione di un utensile per la lavorazione complessa di un
nuovo componente, può richiedere tempi di set-up di che variano da
un giorno a un giorno e mezzo, con ripercussioni negative sulla
produttività complessiva della macchina.

Index Group, tra i principali produttori di torni Cnc, voleva
rendere più efficiente la programmazione, l’avvio e la convalida
del centro produttivo multi-funzione. Index ha implementato così
l’innovativa tecnologia Virtual Machine di Siemens Plm Software
con l’obiettivo di incrementare l’utilizzo delle macchine
utensili nelle lavorazioni, eliminando così i rischi di eventuali
collisioni durante il movimento degli assi e riducendo i tempi di
preparazione della macchina fino al 90% senza alcun bisogno di
ulteriore formazione.

“L’idea principale legata a questa tecnologia era quella di
installare una versione virtuale della macchina utensile su PC e
renderla disponibile all’operatore,” ha affermato Eberhard
Beck, Head of Electronic Control Systems, INDEX. “La
virtualizzazione della macchina è solo l’inizio. Insieme a
Siemens continueremo a ottimizzare l’intera catena di processi
che va dalla progettazione alla produzione, così da poter produrre
in maniera ancora più economica in futuro.”

Connettere il virtuale con il reale e la produzione dei
componenti

Oltre a Virtual Machine, Siemens Plm Software illustrerà alcuni
esempi di ingegnerizzazione estesa, ossia della pianificazione
dell’intera catena di processi che va dalla progettazione del
prodotto alla macchina utensile, attraverso la connessione tra il
mondo virtuale della progettazione e il mondo fisico dello shop
floor. Inoltre, Siemens presenterà soluzioni per la lavorazione
dei componenti utilizzabili in vari settori oltre a quello delle
macchine utensili, tra cui quello aerospaziale, automobilistico, e
medicale

L’utilizzo di un post processor evoluto per ottimizzare
l’allineamento tra sistema Cam e Cnc è un esempio chiave della
connessione tra virtuale e reale. Il software Nx Cam offre infatti
un output migliore per gestire le funzioni evolute del controller
Sinumerik di Siemens e ottenere così un’elevata qualità delle
superfici finite, il controllo puntuale dell’asse e un processo
di lavorazione più veloce.

Per illustrare l’estensione del Plm all’officina, e prendendo
ad esempio l’ambito degli stampi, Siemens offrirà una
dimostrazione della progettazione NX per lo stampaggio a iniezione,
la lavorazione ad alta velocità con NX CAM per la programmazione
NC, la simulazione e il post processing evoluto per il controller
Sinumerik. Una seconda presentazione riguarderà un componente
complesso, per il settore aerospaziale o della generazione di
energia, di cui verrà esposto il collegamento tra la progettazione
(Cad) e la programmazione della lavorazione a cinque assi (Cam),
entrambe sviluppate nella suite NX. Le parti saranno lavorate allo
stand presso Emo utilizzando una macchina utensile da taglio a 5
assi ad alta velocità, dotata di un controller Sinumerik 840D sl.