Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Polaris, un robot o un grillo parlante?

Il prodotto creato dalla giapponese Flower Robotics con il carrier Kddi è un piccolo robot “pensante” che si appoggia su due ruote ed include in sé un  telefono cellulare

12 Ott 2009

Immaginate un robot che vi segue ovunque, osserva i vostri modi di
fare e gesti, vi ricorda che avete un tasso del colesterolo troppo
alto quando vi avvicinate al frigorifero per fare uno spuntino e
che vi permette anche di telefonare.

Non è pura fantascienza, si tratta del concept battezzato
Polaris, creato dalla giapponese Flower Robotics in partnership
con il carrier Kddi. Polaris, caratterizzato da un Form factor
che ricorda molto il Sony Rolly, è un piccolo robot
“pensante” che si appoggia su due ruote ed include in sé
un  telefono cellulare.
Base e telefono sono cosparsi
di sensori che registrano ininterrottamente tutto circa il vostro
modo di essere: dalla tasca infatti Polaris è in grado di
registrare i vostri spostamenti, calcolare i chilometri che
percorrete, analizzare quello che mangiate ed, una volta
appoggiato alla sua basetta, vi segue anche dentro casa
servendosi dei dati raccolti fino a quel momento per trasformarsi
in un vero e proprio assistente personale.
Una volta animato, la base visualizza le ultime informazioni e vi
avverte dell'arrivo di una mail, suona la vostra musica
preferita e attende di connettersi al televisore per rilasciarvi
il bilancio della giornata.

Se qualcuno in Europa potrebbe rabbrividire all'idea di
mettersi letteralmente nella mani di un robot, un dispositivo del
genere troverebbe invece un gran successo in Giappone dove per la
mentalità delle persone molti si servirebbero di Polaris per
migliorare il proprio stile di vita.

Al momento è molto difficile sapere se e quando Polaris
sbarcherà sul mercato.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link