Polo logistico Amazon a Fara in Sabina: 1.200 nuovi posti di lavoro - CorCom

E-COMMERCE

Polo logistico Amazon a Fara in Sabina: 1.200 nuovi posti di lavoro

Firmato il protocollo d’intesa tra la Regione e il Comune di Fara in Sabina per lo sviluppo del nuovo hub del colosso dell’e-commerce. Il governatore Zingaretti: “Finalmente nuove opportunità di lavoro sul territorio”

05 Ago 2016

A.S.

“Finalmente il lavoro: 1.200 nuovi assunti da una grande multinazionale che ha scelto il Lazio per tanti motivi, ma anche perchè ha trovato istituzioni pronte a offrire opportunità e competitività. Noi ci siamo assunti il compito di aiutare questo investimento con nuove strutture viarie, sostegno alla mobilità, attenzione all’agenda digitale, e quindi banda larghissima nel territorio”. A parlare è Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, che oggi ha firmato il protocollo d’intesa per lo sviluppo del Polo logistico di Fara in Sabina, dove tra un anno nascerà un nuovo stabilimento di Amazon.

“Stiamo lavorando per creare lavoro e non lavoro finto ma fondato su una nuova generazione di imprese – prosegue Zingaretti – Il fatto che una grande multinazionale, dopo la grande vittoria della scelta di Cassino per la Fiat, torni a scegliere il Lazio è per noi è un segnale di grande soddisfazione”.

A siglare il protocollo d’intesa con la Regione Lazio il Comune di Fara, il consorzio per lo Sviluppo industriale della Provincia di Rieti, la società Parco industriale della Sabina, e la società Vallog: proprio quest’ultima ha sottoscritto con Amazon un contratto di locazione per uno stabilimento da costruirsi su un lotto del nuovo “Parco Industriale di Fara in Sabina a Passo Corese.

Da parte sua, Amazon assumerà la duratura disponibilità dello stabilimento una volta che lo stesso sia funzionale alle proprie esigenze: ma l’attività del nuovo stabilimento richiederà, per poter essere svolta al meglio, una serie di infrastrutture proprie dei poli industriali. Il protocollo, così, prevede una serie di adempimenti da parte della Regione, da realizzare entro metà 2017. Tra questi incrementare il servizio pubblico su ferro e su gomma da Roma e Rieti a Fara in Sabina e un percorso ciclo-pedonale tra la Stazione Fs di Fara in Sabina e il Parco Industriale per i dipendenti.

Sarà poi promosso un sistema di bike sharing e, in via sperimentale, due postazioni di car sharing. Le parti pubbliche dovranno completare e collaudare entro il 30 settembre 2016 la Bretella di collegamento tra la statale 4 direzione Salaria e la Strada Regionale 313 di Passo Corese.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amazon
N
nicola zingaretti
R
regione lazio