Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ANTEPRIMA CORCOM

Poste lancia la raccomandata digitale. Ritiri online 24 ore su 24

L’azienda guidata da Matteo Del Fante svela a CorCom i dettagli del nuovo servizio. Sul sito Ritirodigitale.poste.it bastano pochi click per arrivare a “destinazione”. Garantira l’integrità e la non modificabilità del contenuto grazie ad una marca temporale e alla firma digitale

20 Giu 2018

Mila Fiordalisi

Condirettore

Anche la raccomandata diventa digitale. E si può “ritirare” comodamente via pc e smartphone, 24 ore su 24. Poste Italiane ha scelto CorCom come prima testata nazionale attraverso cui raccontare funzionalità e obiettivi del nuovo servizio che aggiunge un ulteriore tassello al “puzzle” dell’innovazione.

Il nuovo servizio Ritiro Digitale – spiega l’azienda al nostro giornale – rende più facile il ritiro delle raccomandate che il portalettere non ha potuto consegnare per l’assenza del destinatario: l’informazione della presenza di una raccomandata da ritirare arriverà, oltre che tramite il tradizionale avviso di giacenza cartaceo nella cassetta postale, anche tramite sms e email. A quel punto il destinatario può decidere se recarsi presso l’ufficio postale, per il ritiro fisico, oppure collegarsi al sito www.poste.it e procedere al ritiro in formato digitale tramite pc, tablet o smartphone, tutti i giorni, 24 ore su 24. Il servizio garantisce lo stesso valore legale del ritiro in ufficio postale e offre al mittente la possibilità di ottenere in tempo reale l’avviso di ricezione.

Per semplificare le operazioni Poste ha creato un apposito sito raggiungibile all’indirizzo ritirodigitale.poste.it: per poter accedere bastano le credenziali PosteID (abilitato a Spid -l’identità digitale) dopodiché il sistema guida l’utente nel percorso di ritiro. Il servizio – puntualizza l’azienda guidata da Matteo Del Fante – è attivabile da tutte le persone fisiche dotate di codice fiscale ed è disponibile per le raccomandate per le quali il mittente abbia attivato l’opzione di Ritiro Digitale.

Il servizio è stato inoltre progettato e sviluppato in modo da garantire l’integrità e la non modificabilità del contenuto delle raccomandate grazie ad un sistema di certificazione con marca temporale e all’uso della firma digitale apposta su tutti gli invii. Per spingere l’uso della modalità digitale Poste ha deciso di offrire il servizio Ritiro Digitale in promozione gratuita per i primi dodici mesi dalla sottoscrizione. Dopodiché il servizio sarà offerto a un costo di 3 euro l’anno. Secondo quanto rivela Poste a CorCom già alcune multiutilities e multinazionali avrebbero deciso di aderire al servizio e si preparano dunque a offrire l’opzione ai propri clienti.

Il lancio “mediatico” della raccomandata digitale arriva a pochissimi giorni dall’annuncio dell’intesa triennale siglata con Amazon che garantirà recapito dei pacchi fino alle 19,45 e durante i fine settimana grazie ai 30mila portalettere impegnati nelle attività di consegna -in campo anche il corriere espresso Sda e la flotta MistralAir, la compagnia aerea del Gruppo.

Grazie a questo accordo Poste Italiane accelera lo sviluppo dell’e-commerce in Italia con positive ricadute sugli investimenti in tecnologia e sull’occupazione: al 2020 i dipendenti impegnati nella logistica dei pacchi saranno 10 mila.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5