IL PROTOCOLLO D'INTESA

Privacy, via alla collaborazione Garante-Rai

Si punta a portare i temi relativi alla protezione dei dati personali all’attenzione del grande pubblico tramite fiction e programmi ad hoc

20 Ott 2022

Enzo Lima

privacy dati

Portare i temi della privacy e la conoscenza di questo diritto fondamentale presso il grande pubblico. Con questo obiettivo il Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, Pasquale Stanzione, e l’Amministratore delegato della Rai – Radiotelevisione italiana, Carlo Fuortes, hanno sottoscritto un protocollo che dà avvio ad una stretta collaborazione.

Considerata l’importanza che la protezione dei dati e della vita privata ha assunto nell’attuale società digitale, l’Autorità e la Rai intendono mettere in atto con il protocollo una serie di iniziative per rafforzare e diffondere nei cittadini una conoscenza più consapevole dei diritti fondamentali della persona, delle tutele riconosciute agli individui e degli strumenti da utilizzare per difendersi.

La collaborazione si realizzerà attraverso programmi e azioni comuni dedicate ai temi della privacy, attraverso una pluralità di strumenti editoriali – dalla fiction, ai programmi di intrattenimento, ai momenti di informazione – e delle soluzioni televisive e tecnologiche ritenute più adatte.

I dettagli di tali iniziative saranno disciplinati in appositi accordi attuativi. Il Protocollo avrà validità tre anni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
garante privacy
R
rai

Approfondimenti

P
privacy
P
protezione dei dati

Articolo 1 di 3