Profumo: "La svolta digitale è un'opportunità da non perdere" - CorCom

Profumo: “La svolta digitale è un’opportunità da non perdere”

Il Presidente di Iren: “Le aziende dovranno ridefinire modelli organizzativi e di business, prodotti e sistemi. Solo così potranno avviarsi verso una competizione sempre più pressante”

21 Lug 2015

Francesco Profumo - Presidente IREN

La rivoluzione digitale è ormai parte della nostra quotidianità, come possiamo vedere anche nel nostro modo di comportarci e nel nostro modo di relazionarci. I sistemi multicanale ci consentono oggi di vivere una realtà che avevamo forse visto qualche tempo fa nei film di fantascienza. Il tema vero, adesso, è come far entrare questa rivoluzione all’interno delle aziende consentendo loro di coglierne tutte le opportunità.

Le aziende, infatti, incontrano spesso difficoltà a relazionarsi con la trasformazione digitale a causa dei loro sistemi organizzativi e alla riluttanza delle persone che vi lavorano.

Mi pare che sia pertanto fondamentale avviare un processo di innovazione che innanzitutto si rivolta alla cultura aziendale. Solo attraverso la formazione è possibile includere e non escludere quella parte di persone che lavorano da molti anni nelle aziende ma che non hanno la formazione che la rivoluzione digitale richiede.

Nello stesso tempo dobbiamo sapere cogliere la grandissima opportunità offerta dai giovani. La crescita delle aziende, come quella del Paese, non può che essere segnata dalla crescita dell’occupazione, in particolare quella giovanile. L’auspicata ripartenza dell’economia può dunque fornire la grande opportunità di inserire all’interno delle strutture aziendali “forze vitali”, certamente con maggiori energie, ma soprattutto con una cultura digitale che potrà essere pervasiva anche nei settori che oggi appaiono più conservatori.

Stiamo vivendo un momento storico di grandissima importanza. La rivoluzione digitale deve essere vista come una grande opportunità, come una possibilità per le aziende di ridefinire i loro modelli organizzativi, i loro modelli di business, i loro prodotti, i loro sistemi.

Solo così potranno avviarsi verso una competizione che diventerà sempre più pressante, ma che potrà dare ottimi risultati se le aziende avranno interiorizzato che la digitalizzazione dei processi, la digitalizzazione dei prodotti, la digitalizzazione del loro modo di essere è parte di questo nuovo mondo che vive in modo accelerato.