IL PROGETTO

Prysmian apre un hub in Brasile, sul piatto 45 milioni

Un centro di eccellenza al servizio del mercato locale dei cavi energia e Tlc che consentirà di incrementare le esportazioni dal Paese. In funzione entro la fine del 2018

10 Apr 2017

F.Me

Prysmian scommette sul Sud America. L’azienda, attiva nel settore dei cavi e sistemi ad alta tecnologia per l’energia e le telecomunicazioni, annuncia la creazione di un nuovo Centro di Eccellenza per il Sud America in Brasile con un investimento complessivo pari a circa 45 milioni di euro. “Con questo progetto Prysmian conferma la fiducia nelle potenzialità del Paese, dove è presente da quasi 100 anni, e si prepara per la ripresa dei mercati dell’energia e delle telecomunicazioni in Brasile e Sud America”, si legge in una nota.

Una volta a regime, costituirà un hub competitivo al servizio del mercato locale dei cavi energia e telecomunicazioni e consentirà di incrementare le esportazioni dal Brasile. “Gli investimenti in questi nuovi siti confermano l’impegno di Prysmian Group ad accrescere la propria presenza e competitività in Brasile e nell’intero Sud America“, spiega Marcello Del Brenna, ceo di Prysmian South America.

Il nuovo Centro di Eccellenza di Prysmian in Brasile verrà costruito nell’ambito dell’impianto produttivo della società a Sorocaba (San Paolo) e l’entrata in funzione è prevista entro la fine del 2018.

Il nuovo centro accoglierà l’intera struttura dell’unità ubicata a Santo André (San Paolo) e figurerà tra i più moderni complessi di impianti e uffici di Prysmian Group al mondo.

“L’investimento in Brasile rientra nel piano strategico di investimenti del Gruppo, volto a rafforzare ulteriormente la nostra presenza globale – puntualizza Andrea Pirondini, chief operating officer di Prysmian Group – con una solida visione di lungo termine che si coniuga con la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro business”.