Prysmian, gli utili “volano” a 296 milioni: cedola da 0,5 euro - CorCom

IL BILANCIO

Prysmian, gli utili “volano” a 296 milioni: cedola da 0,5 euro

Nel 2019 guadagni quintuplicati: anche il dividendo ne beneficia e sale del 16%. Il ceo Valerio Battista: “Ma per il 2020 lo scenario presenta almeno nel breve termine elementi di incertezza”

06 Mar 2020

A. S.

Il 2019 si chiude per Prysmian con l’utile netto in forte accelerazione, che ha registrato livelli cinque volte superiori a quelli dell’anno precedente, con 296 milioni di euro contro i 58 milioni del 2018. Un risultato che ha consentito all’azienda di proporre ai soci un dividendo di 0,50 euro per azione, superiore del 16% rispetto a quello inizialmente previsto. I ricavi, spiega la società che produce fibra in un comunicato, sono scesi su base organica dello 0,9% a 11,5 miliardi mentre l’ebitda rettificato ha toccato il miliardo di euro,  in crescita del 31,4%. 

“La forte generazione di cassa oltre le attese ed ebitda rettificato che supera il miliardo di euro sono tra i fattori che hanno consentito al gruppo di chiudere un positivo bilancio 2019. Per il 2020 lo scenario presenta almeno nel breve termine elementi di incertezza – afferma il ceo Valerio Battista – che ci inducono a prevedere per l’intero esercizio un ebitda rettificato nel range di 950 milioni-1,02 miliardi e un cash flow di 330 milioni +/- 10%”

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

L’area di business Energy & Infrastructure ha segnato una lieve variazione organica positiva dello +0,7% rispetto al 2018. In positivo anche il mercato Industrial & Nwc, tranne che nell’automotive che continua a soffrire le condizioni di mercato. Quanto alle telecomunicazioni, i risultati sono positivi in Nord America, in particolare grazie al contributo del segmento Multi Media Solutions, mentre si evidenziano marcati segnali di rallentamento in Europa, a causa del calo della domanda, e in Asia Pacific. Il comparto project risente infine su base annua della debole raccolta ordini del 2018, pur riportando una buona performance nel quarto trimestre.

Nell’ultima riunione il Cda di Prysmian ha anche deciso di proporre all’assemblea degli azionisti, con il parere favorevole del comitato remunerazioni e nomine, un nuovo piano di incentivazione a lungo termine che coinvolgerà circa 800 destinatari fra management e altre risorse chiave del Gruppo, tra i quali gli Amministratori esecutivi e i dirigenti con responsabilità strategiche. “Tramite il Piano – si legge in una nota – Prysmian Group intende rafforzare l’impegno della società e del management verso la creazione di valore sostenibile nel tempo per tutti gli stakeholder, anche tramite il coinvolgimento di un’ampia platea di key people, in oltre 40 paesi, che svolgono un ruolo importante per il successo sostenibile del Gruppo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

V
Valerio Battista

Aziende

P
Prysmian
P
Prysmian Group

Approfondimenti

F
fibra
T
Telecomunicazioni

Articolo 1 di 3