Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL TAKEOVER

Qualcomm spinge sull’Internet of Things: acquisita Csr per 2,5 miliardi di $

La chip company americana rileva la totalità del pacchetto azionario dell’azienda britannica specializzata anche in soluzioni di automotive infotainment. La chiusura del deal prevista per metà 2015

15 Ott 2014

A.S.

Qualcomm fa shopping in Europa, e acquista Csr. L’accordo raggiunto tra le due società prevede che a rilevare la totalità del capital azionario di Csr sia Qualcomm Global Trading, società interamente controllata da Qualcomm Incorporated.

“Aggiungere la leadership di Csr nelle tecnologie sul Bluetooth, bluetooth smart e nelle tecnologie di analisi audio rafforzerà la posizione di Qualcomm nel fornire soluzioni essenziali che guideranno la crescita dell’internet of everything comprese aree di mercato come l’audio portatile, l’automotive e le tecnologie indossabili – afferma Steve Mollenkopf, chief executive officer di Qualcomm Incorporated – combinando l’offerta avanzata di tecnologie per la connettività di Csr con la serie di primati raggiunti in questo campo da Qualcomm sbloccheremo nuove opportunità di crescita. Guardiamo avanti per lavorare su scala globale con il team innovativo di Csr e per continuare a rafforzare la nostra presenza tecnologica a Cambridge e nel Regno Unito”.

“L’acquisizione – si legge in una nota della multinazionale di San Diego, in California – complete le attuali offerte di Qualcomm aggiungendo prodotti, canali e utenti in settori di crescita importanti come l’Interrnet of everything e l’automotive infotainment, accelerando la presenza dell’azienda e il suo cammino verso la leadership. Una opportunità che si allinea perfettamente con le priorità strategiche dell’azienda, in queste aree di mercato caratterizzate da una crescita costante”.

L’accordo tra le due aziende è stato trovato sul prezzo di nove sterline per azione, con l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Csr che costa quindi a approssimativamente a Qualcomm 1,6 miliardi di sterline, equivalenti a 2.5 miliardi di dollari, offerta accettata all’unanimità dal consiglio d’amministrazione di Csr.

L’acquisizione è ora soggetta a una serie di condizioni, compresa l’approvazione di tutte le autorità regolatorie e l’approvazione dell’assemblea degli azionisti di Csr. Una volta espletati tutti questi passaggi, la transazione dovrebbe concludersi entro la fine del 2015.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
csr
Q
qualcomm
S
Steve Mollenkopf

Articolo 1 di 5