Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AGENZIA NAZIONALE TURISMO

Radaelli commissario straordinario dell’Enit

Il presidente di Anitec scelto dal premier Renzi alla guida dell’Agenzia Nazionale del Turismo

16 Giu 2014

L.M.

Cristiano Radaelli è il nuovo commissario straordinario dell’Enit, Agenzia Nazionale del Turismo, in sostituzione del presidente dimissionario Pier Luigi Celli. L’incarico è stato annunciato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi al termine del Consiglio dei ministri del 13 giugno.

Ingegnere nucleare e diplomato alla Bocconi in Business Administration, Radaelli è manager di spicco nelle telecomunicazioni e impegnato da tempo nell’agenda digitale. Attualmente è presidente di Anitec, l’associazione che rappresenta le imprese fornitrici di prodotti e servizi di telecomunicazione, IT e elettronica di consumo, e vice presidente di Confindustria Digitale. Si sta attualmente valutando la compabilità tra la carica di presidente Anitec e quella di commissario straordinario dell’Enit, incarico destinato a durare sei mesi.

L’incarico è stato annunciato dallo stesso premier Matteo Renzi al termine del CdM di pochi giorni fa che ha deciso una raffica di nomine in posti-chiave come l’Agenzia delle Entrate (Rossella Orlandi), l’Istat (Giorgio Alleva) e Consob (Anna Genovese).

Radaelli è membro dell’Executive Board di Digital Europe, l’associazione che rappresenta i produttori ICT presso la Comunità Europea e membro dei gruppi di lavoro del Board dedicati alla strategia e alla gestione operativa.

Ha iniziato la sua carriera in Gte Telecomunicazioni, proseguendo il percorso professionale in Siemens, Italtel e Nokia Siemens Networks, con ruoli di responsabilità globali in Ricerca e Sviluppo, Operations, Marketing, Vendite, Business Administration e Controllo di gestione. Ha lavorato per diversi anni negli Stati Uniti. È stato responsabile di negoziazioni relative ad accordi di partnership internazionali per definire ruoli, collaborazioni, ambiti d’influenza, gestito grandi progetti di change management, fusioni e ristrutturazioni, sempre su scala globale.

Scrive articoli su aspetti economici, manageriali e relativi all’agenda digitale. È stato per quattro anni vice presidente dell’Associazione dei Volontari Donatori del Sangue di Milano. Ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana la Stella al merito del Lavoro ed è Cittadino Benemerito di Sesto San Giovanni (Mi). Nel corso del 2010 è stato insignito del premio “Milano Produttiva”.

Sposato, tre figli, si è laureato in Ingegneria Nucleare con specializzazione elettronica al Politecnico di Milano, ha frequentato con successo Amministrazione e Gestione Aziendale presso la Divisione Master dell’Università Bocconi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
anitec
C
cristiano radaelli
M
matteo renzi