Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TV PUBBLICA

Rai, i sindacati chiedono assunzioni che bypassino il Jobs Act

La Slc Cgil: “Contratti a tutele non ridotte per i lavoratori per i quali erano stati previsti accordi di stabilizzazione”

23 Dic 2014

“Negli anni, azienda e sindacati, hanno stipulato accordi che diluissero nel tempo l’assorbimento (la trasformazione a tempo indeterminato) di contratti a termine di lungo periodo. Oggi, purtroppo, con il Jobs Act, ci troviamo in un quadro normativo in evoluzione che riduce le tutele per i contratti a tempo indeterminato.” Così una nota di Slc Cgil.

“Per questo chiediamo alla Rai una immediata assunzione per i lavoratori che, per anzianità maturata, sono rientrati in accordi di stabilizzazione a tempo indeterminato”.

“Quando gli accordi tra le parti erano stati sottoscritti si era in presenza di un quadro normativo di piena tutela, che prevedeva il reintegro per licenziamento senza giustificato motivo. Per questo riteniamo doveroso che la Rai, dopo tanti anni di disponibilità di questi lavoratori, provveda alla loro assunzione a tempo indeterminato prima della entrata in vigore dei decreti attuativi della riforma”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

J
jobs act
R
rai
S
slc cgil

Articolo 1 di 5