Ranucci e Filippi (Pd): "Sbloccare sistema telematico per nautica da diporto" - CorCom

SENATO

Ranucci e Filippi (Pd): “Sbloccare sistema telematico per nautica da diporto”

L’interrogazione al ministro Infrastrutture e trasporti Lupi: “Il sistema necessario per la semplificazione delle procedure: consentirà la progressiva informatizzazione dei registri”

04 Apr 2014

A.S.

Un’interrogazione parlamentare al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti per chiedere chiarimenti sui ritardi dell’istituzione del Sistema telematico della nautica da diporto.
L’hanno presentata a Palazzo Madama i senatori del Partito Democratico Raffaele Ranucci (nella foto) e Marco Filippi.
I parlamentari pd interpellano il ministro Lupi a fronte delle disposizioni assunte con l’approvazione della legge di stabilità per il 2013 che ha istituito il sistema telematico centrale della nautica da diporto e chiedono conto del “ritardo dell’attuazione dello stesso che non consente, con l’approssimarsi della stagione estiva, di concludere rapidamente l’iter di un provvedimento atteso e richiesto ormai da decenni dal mercato e dalle associazioni di categoria”.
“Questo sistema è necessario per una radicale semplificazione e razionalizzazione delle procedure – sottolineano i senatori – e si propone, attraverso appositi sportelli diffusi su tutto il territorio nazionale, in parte coincidenti con gli attuali uffici delle Capitanerie di porto e della Motorizzazione civile, la progressiva informatizzazione della tenuta dei registri di iscrizione e la digitalizzazione delle formalità relative al rilascio dei documenti delle unità da diporto. Consentirà, inoltre, l’introduzione di misure volte ad arginare fenomeni fraudolenti – continuano – consentendo un efficace rapporto sinergico tra Pubblica Amministrazione ed operatori del settore volto a garantire l’acquisizione di elementi conoscitivi utili alla identificazione delle unità da diporto. Sollecitiamo, pertanto – concludono Ranucci e Filippi – l’emanazione in tempi rapidi del regolamento attuativo del Siste”.