Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TELECOM ITALIA

Recchi: “Sul Brasile ci prendiamo tutto il tempo necessario”

Il presidente di Telecom Italia in merito ad un’eventuale integrazione con Oi-Tim Brasil: “Nessuna novità. Ci sono opportunità che abbiamo il dovere di guardare, ma non c’è mai nulla di cruciale”

15 Dic 2014

F.Me.

“Sul Brasile non ci sono novità. Ci prendiamo tutto il tempo necessario”. Così il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, ha risposto ai giornalisti in merito a un’eventuale operazione con Oi, parlando a margine della presentazione di un protocollo d’intesa con il Miur per sviluppare il digitale nelle scuole.

Per il futuro assetto di Telecom Italia, Recchi ha affermato che “le aziende sono fatte di decisioni ordinarie e straordinarie. Ci sono opportunità che abbiamo il dovere di guardare, ma non c’è mai nulla di cruciale”. Rispondendo poi a una domanda sulla quotazione per le torri di Telecom, Recchi ha spiegato di non commentare mai “decisioni che devono ancora passare per il consiglio di amministrazione”.

Secondo quanto riferito a Reuters da fonti a conoscenza della situazione la settimana scorsa, il gruppo italiano è arrivato alla conclusione che non può fare una mossa nel processo di consolidamento del mercato brasiliano, dove controlla il secondo operatore mobile Tim Brasil, fino a quando non si chiarirà la situazione sul fronte debito e costi all’interno del possibile partner Grupo Oi.

Articolo 1 di 5