Reddito di cittadinanza, non sarà PagoPA a realizzare la app trova-lavoro - CorCom

IL CASO

Reddito di cittadinanza, non sarà PagoPA a realizzare la app trova-lavoro

In una nota l’ufficio stampa del ministro Pisano esclude che l’incarico sarà affidato alla società. in ballo la messa a punto del sistema che incrocia domanda e offerta e dà attuazione alla Fase II

08 Ott 2020

Federica Meta

Giornalista

Non sarà PagoPA a realizzazione l’app per incrociare la domanda e l’offerta di lavoro per dare avvio alla fase 2 del Reddito di cittadinanza.  In una nota inviata a CorCom, l’ufficio stampa del ministro dell’Innovazione Paola Pisano mette a tecere le voci circolate in merito all’aggiudicazione alla società guidata da Giuseppe Virgone dello sviluppo del sistema operativo unico che dovrebbe poi trasformarsi in una vera e propria app in grado di incrociare domanda e offerta. In cantiere anche la possibilità di incentivi alle imprese che aderiscano alla piattaforma. PagoPA, dunque, stando a quamto riferisce il Mid, non sarà la società predestinata.

Il governo punta in ogni caso a rendere operativa la app entro sei mesi dopo aver, di fatto, passato il progetto in mano alla ministra della PA Paola Pisano. Da norma di legge infatti la piattaforma di coordinamento dei centri per l’impiego doveva essere sviluppata dall’Anpal.

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

Il decreto del marzo 2019 istitutivo del reddito di cittadinanza stabiliva infatti che “Al fine di consentire l’attivazione e la gestione dei Patti per il lavoro e dei Patti per l’inclusione sociale (…) è istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali il Sistema informativo del Reddito di cittadinanza. Nell’ambito del Sistema informativo operano due apposite piattaforme digitali dedicate al Rdc, una presso l’Anpal, per il coordinamento dei centri per l’impiego, e l’altra presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per il coordinamento dei comuni, in forma singola”.

Ora, però, per attivare il nuovo percorso servirà una modifica alla norma di legge.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Paola Pisano

Aziende

P
pagopa

Approfondimenti

R
reddito di cittadinanza

Articolo 1 di 5