Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Reply compra Solidsoft, avanti tutta sul cloud

L’azienda italiana acquisisce il 100& della società britannica che sviluppa soluzioni cloud Microsoft. Sul piatto 6,2 milioni di sterline. Il presidente Mario Rizzante: “Ci rafforziamo sul mercato inglese”

06 Dic 2013

E.L.

Reply scommette su cloud. E lo fa acquisendo il 100% della britannica Solidsoft, società specializzata nella consulenza e nello sviluppo di architetture e soluzioni cloud Microsoft, per 6,2 milioni di sterline, interamente pagati per cassa.

L’acquisizione di Solidsoft si inserisce nella strategia di sviluppo di Reply nel Cloud Computing, oggi, uno dei più importanti driver di cambiamento all’interno delle aziende. Si prevede, infatti, una continua e forte spinta per tutti i segmenti dei servizi Cloud, con una percentuale di crescita annua, media a livello mondiale del 16,9% e ricavi stimati in oltre 181 miliardi di euro entro il 2017. Per quanto riguarda l’Europa, il mercato dei servizi Cloud è previsto aumenti dagli attuali 22 agli oltre 37 miliardi di euro entro 2017, con un tasso annuo superiore al 12,5%.

“La rete – ha dichiarato Mario Rizzante, Presidente di Reply – sempre più si sta configurando come un sistema informativo distribuito, tramite cui accedere in tempo reale a quantità sempre maggiori di dati, di informazioni e di contenuti complessi. Questo nuovo utilizzo di internet introduce innovativi modelli competitivi basati su approcci a servizio abilitati da tre componenti fondamentali: le piattaforme software, la comprensione ed il dominio dei processi, la gestione del servizio.”

Solidsoft – riconosciuta da Microsoft a livello mondiale come Cloud Partner dell’anno 2013, per le soluzioni basate sulla piattaforma Windows Azure – annovera tra i propri clienti alcuni dei principali gruppi Inglesi ed Internazionali tra cui Bank of Tokio, Capita, Efpia (European Federation of Pharmaceutical Industry Associations), HM Government, Molton Brown e Securicor. Il fatturato di Solidsoft, per l’esercizio 2013 (chiuso al 30 Settembre 2013), è pari a 10,8 milioni di Sterline.

“Solidsoft – continua Rizzante – oltre a completare il portafoglio di offerta Reply sul mercato inglese, rinforza significativamente la nostre competenze sul cloud Microsoft e in particolare su Microsft Azure.”

“Grazie alle sinergie con le altre aziende Reply specializzate sulle tecnologie Microsoft – conclude – siamo in grado di affiancare i nostri clienti sull’intera value chain del Cloud Computing, fornendo un supporto end to end completo, dalla consulenza alla scelta della configurazione cloud più adatta alle esigenze della singola azienda, dal disegno dell’architettura all’implementazione di specifiche soluzioni applicative”.

“Con l’ingresso in Reply – ha spiegato Garth Pickup, ceo di Solidsoft – potremo contare su forti sinergie che ci consentiranno di migliorare ulteriormente i servizi che proponiamo ai nostri clienti. Inoltre Solidsoft può trarre vantaggio dall’entrare a far parte di uno dei più importanti gruppi europei specializzati nell’ICT. Unirci al network Reply e’ un perfetto passaggio strategico per noi”.

“Sono lieto di apprendere – ha affermato Steven Martin, General Manager di Windows Azure – che Solidsoft, Microsoft’s Cloud Partner of the Year 2013, entra a far parte del network di Reply. Avendo lavorato con Solidsoft nel corso degli anni su molti clienti, credo che il loro approccio alla qualità in termini di innovazione e competenza unito alle dimensioni di Reply avrà un impatto di vasta portata. Non vedo l’ora di lavorare con Solidsoft Reply per estendere i vantaggi della piattaforma Azure alla più ampia base di clientela che questa acquisizione permetterà”.

Articolo 1 di 3