"Rete di reti", al via il network tecnologico no profit - CorCom

INNOVAZIONE

“Rete di reti”, al via il network tecnologico no profit

Una trentina fra associazioni e fondazioni si uniscono in una social network area per condividere progetti su innovazione e formazione. La piattaforma realizzata da Fondazione Italiana Accenture. Tra gli aderenti Fondazione Ibm Italia e Informatici senza Frontiere

06 Nov 2013

Luciana Maci

Trenta associazioni e fondazioni no-profit si uniscono per dare vita a “Rete di Reti”, uno spazio virtuale comune di collaborazione su due temi essenziali per la crescita del Paese: innovazione e formazione. Obiettivi: elaborare progetti “di sistema” in questi due settori nei quali far convergere le risorse disponibili; condividere proposte e iniziative per avviare processi complessivi di trasformazione del sistema Paese; catalizzare energie e saperi per accompagnare la nascita di nuove realtà economico-imprenditoriali.

Per raggiungere questi obiettivi il Progetto Rete di Reti ha realizzato una social network area basata sulla piattaforma per l’innovazione sociale realizzata dalla Fondazione Italiana Accenture, ideaTRE60. In questo luogo virtuale gli aderenti collaborano per sviluppare sinergie più ampie nell’interesse del sistema Paese. È nella Rete, sui canali della comunicazione online, che i partner si impegnano a scambiarsi informazioni, a condividere i progetti più funzionali e di maggiore efficacia, a coinvolgere nuovi soggetti e a sensibilizzare la società civile.

Rete di Reti è raggiungibile al sito internet retedireti.ideatre60.it, alla pagina fb https://www.facebook.com/RetediReti e all’account Twitter https://twitter.com/RetediReti.

Gli aderenti progetteranno iniziative di sistema da attuare attraverso il sostegno della nuova rete. Per esempio verrà istituito un tavolo di lavoro per strutturare percorsi formativi e professionalizzanti rivolti a giovani talenti italiani. I percorsi si articoleranno in ampi periodi di formazione e tirocinio all’estero. L’obiettivo è preparare i giovani selezionati ad intraprendere un percorso al servizio delle imprese italiane che hanno bisogno di assistenza nel proprio sviluppo internazionale, con particolare attenzione al mercato della Cina.

Un secondo progetto riguarda i temi legati allo student coaching e al mentoring da sperimentare nelle scuole medie e superiori (licei, istituti tecnici pubblici e privati) per fare emergere negli studenti la consapevolezza dei propri talenti, del proprio orientamento e delle proprie vocazioni.

Tra gli aderenti a Rete di Reti sul fronte tecnologico ci sono Club Dirigenti Informatica Di Torino, Club Dirigenti Tecnologie Dell’informazione Di Roma, Fondazione Ibm Italia, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Politecnico Di Milano, Informatici Senza Frontiere e Istituto Superiore Mario Boella.