LA NOMINA

Revolut, Zunzunegui a capo dell’Italia: “Paese strategico”

Al manager la responsabilità di tutto il Sud Europa. Il mercato tricolore tra i principali della fintech company: 850mila clienti e una crescita del 730% in tre anni. E gli obiettivi sono al rialzo: “Puntiamo ad avvicinare la nostra app sempre più alle esigenze nazionali facendo leva su PagoPA e altri servizi”

20 Ott 2022

Lorenzo Forlani

Ignacio Zunzunegui-Revolut

Ignacio Zunzunegui è stato nominato nuovo Head of Growth Southern Europe di Revolut, la super app finanziaria globale con oltre 20 milioni di clienti. Zunzunegui, entrato in Revolut nel febbraio 2022 come Head of Growth Spagna e Portogallo, è stato scelto per guidare il Sud Europa e scalare le strategie di marketing e crescita di Revolut nel territorio.

Il percorso di Ignacio Zunzunegui

Lo spagnolo ha una solida conoscenza del mercato italiano, grazie alla sua precedente esperienza nel team marketing e vendite di Heineken Italia, dove ha lavorato per oltre quattro anni. Una volta tornato in Spagna, ha lavorato come Marketing Manager presso Glovo e ricoperto la posizione di Head of Marketing Spain presso AliExpress. In Revolut, dopo aver portato la base clienti spagnola a raggiungere di recente la cifra di 1 milione, nel suo nuovo ruolo sarà incaricato di guidare i team e attivare partnership con brand, network, agenzie, influencer, affiliati e media, pianificare ed eseguire strategie e campagne attraverso i canali di marketing, inclusi marketing digitale, gestione della community, Crm, contenuti e marketing offline e le prime campagne TV nazionali e internazionali di Revolut.

WEBINAR
29 Novembre 2022 - 14:30
Aumento dei costi per le aziende: best practice e tecnologie per risolvere le criticità
Acquisti/Procurement
Amministrazione/Finanza/Controllo

“Sono orgoglioso di essere stato scelto per guidare il Sud Europa e un Paese strategico come l’Italia che è cresciuto in modo significativo negli ultimi anni, dimostrando un enorme potenziale per Revolut“, ha commentato Zunzunegui. “Vogliamo rendere l’app Revolut più vicina alle esigenze italiane ed è per questo motivo che puntiamo su funzionalità come pagoPA, che offriamo senza commissioni, o altri servizi abilitati dalla nostra licenza bancaria, come accaduto in Lituania, Polonia e altri paesi con prestiti e credito”, ha aggiunto.

Obiettivo è investire 5 milioni di euro entro fine anno in Italia

“Il nostro obiettivo è lanciare sul mercato una serie di nuovi servizi e campagne attraverso i canali di riferimento, in grado di aumentare ulteriormente la consapevolezza e l’utilizzo dei nostri servizi finanziari, con l’obiettivo finale di consentire agli italiani di gestire meglio il proprio denaro. Revolut punta molto sull’Italia e contiamo di raggiungere quota 5 milioni di euro di investimenti entro la fine dell’anno”, ha concluso Zunzunegui. L’Italia è infatti un mercato chiave per Revolut, e si colloca al settimo posto a livello mondiale per base di clienti. I clienti italiani sono passati da 100.000 a oltre 850.000 negli ultimi tre anni, segnando una crescita di oltre il 730%, con un utente tipo in media di 35 anni aperto alla tecnologia, che vive nelle grandi città e viaggia spesso sia per lavoro che per piacere. 

Le novità introdotte da Revolut nell’ultimo anno

Nell’ultimo anno, Revolut ha ulteriormente migliorato il proprio prodotto nel Belpaese e in Europa, cambiando il modo in cui i clienti gestiscono il proprio denaro: dalla licenza bancaria che garantisce depositi protetti fino a 100.000 Euro, al pagamento tramite app di bollette e tasse con pagoPA senza alcuna commissione, passando per Soggiorni, una funzionalità che consente ai clienti di prenotare alloggi in tutto il mondo e ricevere fino al 10% di cashback. Con l’app Revolut, i clienti possono vedere esattamente quanto spendono ogni mese in categorie di spesa come ristoranti o shopping, possono impostare budget di spesa mensili, inviare e richiedere denaro agli amici e riceverlo all’istante, arrotondare i pagamenti con carta e mettere da parte il resto. I clienti Revolut possono anche spendere e trasferire denaro in tutto il mondo senza commissioni nascoste, detenere e scambiare oltre 30 valute nell’app, donare in beneficenza senza commissioni e molto altro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3