Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

VIA LAZARIDIS E BALSILLIE

Rim, lasciano i ceo Alla guida Thorsten Heins

La società sarà guidata dall’attuale chief operating officer. Da mesi gli investitori premevano per una forte discontinuità ai vertici per far fronte alla concorrenza sempre più agguerrita di Apple e Google

23 Gen 2012

Federica Meta

Cambio ai vertici di Research in Motion. Dopo 20 anni trascorsi alla guida della società, si dimettono i due co-ceo Jim Balsillie e Mike Lazaridis. Le dimissioni fanno seguito alle pressioni degli investitori che da mesi chiedono grandi cambiamenti all’interno di Research in Motion che fa fatica a reggere la competizioni con i rivali “storici”, Apple e Google.

A guidare la casa canadese, nel ruolo di ceo, sarà Thorsten Heins, ex chief operating officer. Balsillie e Lazaridis restano membri del board; quest’ultimo inoltre inoltre diventa vicepresidente nonché presidente del Comitato di Innovazione. Come vicepresidente, lavorerà a stretto contatto con Heins per “offrire – si legge in una nota della società- consulenza strategica, fornire una transizione graduale e continuare a promuovere il marchio BlackBerry in tutto il mondo”.

Heins, dal canto suo, ha tenuto a precisare che si augura di poter continuare a lavorare con Lazaridis, universalmente riconosciuto come un pioniere della tecnologia. Ha detto: "Mike Lazaridis ha creato un nuovo modo di comunicare e non vedo l’ora di continuare la nostra collaborazione".

Sul passaggio di consegne a Heins, Lazaridis ha sottolineato come arrivi “in un momento nella crescita di ogni azienda di successo quando i fondatori riconoscono la necessità di passare il testimone alla nuova dirigenza”.
“Jim ed io – ha proseguito – siamo andato al consiglio dicendo loro che il momento era giunto. Con BlackBerry 7 sul mercato, PlayBook 2.0 disponibile a febbraio e BlackBerry 10 previsto per fine di quest’anno, l’azienda sta entrando in una nuova fase e abbiamo sentito che era il momento per un nuovo leader. Jim, io ed il consiglio siamo tutti d’accordo che il leader doveva essere Thorsten Heins".

"Sono d’accordo questo è il momento giusto per passare il testimone alla nuova dirigenza – ha sottolineato Balsillie – e ho piena fiducia in Thorsten, il management e la società. Rimango un’azionista importante e, ovviamente, avranno il mio pieno appoggio".

Thorsten Heins, 54 anni, vanta 27 anni di esperienza e competenza nel settore reti wireless e dispositivi di elettronica di consumo. Oltre che cto in Rim, è stato senior vice president della Business Unit . Ha giocato un ruolo chiave nella creazione del portafoglio prodotti di Rim. Heins è entrato in Rim nel dicembre 2007, dopo oltre 20 anni passati in Siemens, dove è entrato nel 1984 dopo essersi laureato presso l’Università di Hannover in Germania. Nella società è stato chief technology officer e membro del board del Gruppo Siemens Communications.
Contestualmente alla nomina del nuovo ceo la società nominato Barbara Stymiest presidente indipendente.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
ceo
H
heins
R
rim