Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Rinnovata partnership con Emergency per il 2015

23 Dic 2014

Fastweb rinnova anche per il 2015 l’accordo con Emergency e invita i suoi clienti a sostenere i poliabulatori e gli ambulatori mobili che offrono quotidianamente in Italia cure gratuite ai migranti e a chiunque ne abbia bisogno. Per ogni euro donato dai clienti Fastweb mensilmente sul proprio abbonamento, la societa’ ne aggiunge un altro, raddoppiando cosi’ il valore della donazione.

Con questa iniziativa partita a fine 2012, Fastweb, insieme a 4.000 clienti, ha già devoluto circa 130 mila euro a favore del Programma Italia di Emergency. Fastweb per Emergency offre la possibilità ai clienti, Famiglie o Partite Iva, con un’offerta di rete fissa, di donare un euro al mese a Emergency, che viene addebitato in fattura finchè il cliente lo desidera.

La società versa a Emergency il doppio rispetto a quanto incassato dai clienti. L’iniziativa è comunicata presso tutti i punti vendita, nel materiale promozionale Fastweb, sul sito emergency.it e sul portale fastweb.it. I fondi gia’ raccolti in questi anni, e i soldi che verranno raccolti in futuro, vanno a sostegno del Programma Italia di Emergency, che prevede attivita’ di medicina generale e visite specialistiche presso i poliambulatori di Palermo, Marghera e Polistena, e presso gli ambulatori mobili che offrono il diritto alla cura a migranti, stranieri, poveri che spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà linguistiche, incapacità di muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso. In Italia, Emergency ha offerto oltre 156 mila prestazioni ambulatoriali (dato al 30 giugno 2014).

“Lo sviluppo sostenibile è un tema che ogni azienda responsabile deve considerare nella pianificazione e nell’attuazione della propria strategia di business, per la realizzazione di un progressivo miglioramento negli ambiti sociale e ambientale, oltre che in quello economico. Fastweb è fiera di contribuire anche per il prossimo anno al progetto di Emergency per l’Italia, un progetto concreto che va a sostegno delle fasce piu’ deboli della società.

Ma la forza di Fastweb per Emergency sta anche nel fatto che l’azienda non agisce da sola: l’iniziativa ha trovato il sostegno dei nostri clienti che, in numero sempre crescente, supportano Emergency con generosità. Ringraziamo i nostri clienti per aver contribuito al successo di questa iniziativa di solidarieta’”, ha affermato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb. “Emergency lavora in Italia dal 2006, quando ha aperto il primo Poliambulatorio a Palermo. Da allora abbiamo aperto i poliambulatori di Polistena e Marghera e abbiamo allestito ambulatori mobili che girano nelle campagne del sud Italia per portare cure a chi sempre di piu’, anche in Italia, chiede il nostro aiuto. Un grazie di cuore a Fastweb e ai suoi clienti per aver deciso di condividere questo impegno anche per il 2015”, spiega la presidente di Emergency Cecilia Strada.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
emergency
F
fastweb
I
itc
T
tlc

Articolo 1 di 5