L'ANNUNCIO

Risarcimenti alluvione Emilia-Romagna, la piattaforma informatica entro il 15 novembre

Il commissario alla ricostruzione Francesco Paolo Figliuolo: “Daremo mandato alla Regione di adattare il sistema Sfinge già in uso per il sisma del 2012 per poter velocizzare i ristori”

Pubblicato il 13 Set 2023

alluvione

Conto alla rovescia per la messa in opera della piattaforma che gestirà i risarcimenti per gli alluvionati dell’Emilia-Romagna. Il commissario alla ricostruzione post alluvione Francesco Paolo Figliuolo incontrando oggi i cronisti dopo il summit con gli enti locali a Rimini a seguito dei fatti di maggio ha fatto sapere che il sistema “sarà operativo entro il 15 novembre”.

Le azioni per accelerare i ristori

Sul fronte delle procedure per gli interventi infrastrutturali e per i ristori, “stiamo lavorando alle ordinanze, sono lavori complessi.”, ha detto Figliuolo. “Quindi abbiamo messo in campo, innanzi tutto, la piattaforma informatica firmando la cosiddetta ordinanza di soggetto attuatore con cui daremo mandato alla Regione di adattare la piattaforma Sfinge già in uso per il sisma che colpì l’Emilia nel 2012 per poter velocizzare tutto il lavoro a monte”, ha spiegato.

I tempi

“Chiaramente questo è un lavoro propedeutico alle ordinanze sul mondo produttivo, sull’attività produttiva agricola e non, e sulle famiglie. La piattaforma – ha puntualizzato – sarà in funzione entro il 15 novembre: in questo arco di tempo metteremo a punto queste due ordinanze che sono complesse e che necessitano il confronto con tutto il mondo produttivo, con tutte le parti in causa in modo tale da farle bene e che poi siano eseguibili da parte di chi deve produrre le domande e da parte di chi le deve asseverare. Bisogna fare delle cose che siano eseguibili e noi ce la stiamo mettendo tutta in sinergia” con tutti i soggetti del caso”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3