Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Risparmi energetici fino all’80% con Flexi Bsc

23 Nov 2010

Nokia Siemens Networks ha presentato il nuovo Flexi Bsc (Base
Station Controller) in grado di concretizzare risparmi energetici
ridotti fino all'80% a fronte di un aumento della capacità del
40% rispetto ai controller esistenti. Con Flexi Bsc gli operatori
possono inoltre passare a un'infrastruttura all-Ip per le
comunicazioni fra base station, base station controller e centro di
switching mobile mediante due nuove funzioni di trasporto del
traffico flessibili ed economicamente convenienti come Packet Abis
e A over Ip.

I risparmi maggiori possono scaturire usando Ip over Ethernet, la
tecnologia di trasmissione dati adoperata da Gsm, 3G e Lte.

“Una capacità voce maggiore a fronte di un numero inferiore di
base station controller abbatte i consumi energetici,
un'importante voce di costo per gli operatori, e allo stesso
tempo semplifica operatività e manutenzione con una riduzione
delle spese operative – ha evidenziato Prashant Agnihotri, Head of
Gsm/Edge Product Management di Nokia Siemens Networks -. Il nostro
impegno è rivolto allo sviluppo di prodotti scalabili in grado di
massimizzare gli investimenti degli operatori e di fornire una
roadmap ben definita verso un'infrastruttura all-Ip. Che si
tratti di reti eco-compatibili, capacità, evoluzione delle
funzioni o trasmissione, la soluzione Flexi Bsc costituisce un
prodotto davvero rivoluzionario”.

Anche la scalabilità contraddistingue il nuovo Flexi Bsc: per la
prima volta nel settore viene garantita una capacità di gestione
di 4.200 transceiver e di oltre 25.000 Erlang in un unico cabinet
compatto. La nuova configurazione di Flexi Bsc permette quindi agli
operatori di sostituire sul campo fino a 32 controller preesistenti
fruendo di elevati livelli di efficienza nello sviluppo e nella
gestione delle reti Gsm.
I vantaggi dell'interfaccia ottica prevedono un numero minore
di connessioni e di conseguenza minor lavoro di installazione, un
rollout più rapido e costi di manutenzione inferiori. La nuova
configurazione Transcoder TcsM3i garantisce infine una capacità
superiore del 40% pur mantenendo le dimensioni compatte.

Flexi Bsc funge inoltre da percorso evolutivo verso il
Multicontroller Bsc di Nokia Siemens Networks, utilizzabile per
ampliare la capacità dello stesso Flexi Bsc. Il nuovo software a
supporto di Flexi Bsc e Transcoder TcsM3i si basa su 3Gpp Release
8, e le relative consegne commerciali sono in fase di attuazione.