Roboze, Federico Faggin entra nell’advisory board - CorCom

LA NOMINA

Roboze, Federico Faggin entra nell’advisory board

Il fisico “padre” del microprocessore e co-inventore di touchpad e touchscreen sarà consulente tecnologico della società italoamericana. Obiettivo: accelerare lo sviluppo di soluzioni di produzione additiva per il manifatturiero

25 Ago 2020
President Barack Obama talks with, from left, Marcian E. Hoff Jr., Federico Faggin, and Stanley Mazor, the creators of the world's first microprocessor at Intel Corporation, during the National Medal of Technology and Innovation awards ceremony in the East Room of the White House, Nov. 17, 2010. (Official White House Photo by Pete Souza)

Federico Faggin (secondo da sinistra nella foto) entra a far parte dell’advisory board di Roboze, società specializzata nella progettazione e produzione di stampanti 3D, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di soluzioni di produzione additiva a vantaggio delle imprese manifatturiere nel mondo. Il fisico di origini vicentine e di adozione statunitense è considerato il “padre” del microprocessore e co-inventore del touchpad e del touchscreen, ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali: nel 2010 è stato insignito della Medaglia Nazionale per la Tecnologia e l’Innovazione, la più alta onorificenza negli USA nell’ambito dellinnovazione tecnologica, direttamente dalle mani del Presidente Barack Obama, per l’invenzione del microprocessore. In Italia, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel 2019 lo nomina Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

“Qualche anno fa ho conosciuto Alessio Lorusso e ho riconosciuto in lui una lungimiranza eccezionale e una notevole capacità creativa e organizzativa – afferma Faggin – Con grande entusiasmo ho quindi accettato la sua offerta di far parte dell’advisory board di Roboze. Sono orgoglioso di vedere una ditta italiana che sa competere nell’economia globale con prodotti d’avanguardia in un settore così esigente e mi fa piacere mettere a disposizione la mia esperienza affinché ROBOZE possa crescere come si merita”.

Roboze, nelle sue sedi di Bari, Monca di Baviera e Houston progetta e produce stampanti 3D dedicate alla produzione di parti funzionali con super materiali plastici in grado di sostituire i metalli. Impiegate nei settori a più alto valore aggiunto, come aerospazio, difesa, Oil&gas, motorsport, mobilità elettrica, settore manifatturiero, le soluzioni di stampa 3D Roboze sono adottate da grandi player industriali globali come Leonardo, Airbus, GE, Dallara per la produzione di componenti finiti da impiegare in applicazioni finali e in estreme condizioni.

WEBINAR
Promuovere la digitalizzazione nell'Healthcare: strumenti e network per l’innovazione
Digital Transformation
Open Innovation

“Sono incredibilmente orgoglioso e felice che l’Ingegner Faggin abbia deciso di accompagnarmi nella crescita di Roboze – commenta Alessio Lorusso, founder & Ceo di Roboze – divenendo investitore e advisor della società. Oggi per Roboze è una data molto importante. Per me Federico Faggin è uno dei massimi modelli di aspirazione, un inventore incredibile che ha cambiato per sempre l’industria informatica ed una persona di grande umanità. Sono felicissimo e sono certo che tutti i nostri collaboratori provano grande orgoglio oggi. Questo ci dà ulteriore spinta per portare Roboze al prossimo livello”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2