IL MAXI APPALTO

Roma, Fastweb e Selex Es vincono la gara da 11 milioni per i servizi web

Con un ribasso del 31% l’Rti si è aggiudicato l’appalto per lo sviluppo, la manuntenzione e l’hosting dei portali web e della posta elettronica

18 Giu 2015

E.L.

roma-140721182208

Sfida a colpi di alleanze tra colossi dell’informatica e delle telecomunicazioni per accaparrarsi l’appalto per lo sviluppo, manutenzione, gestione e hosting dei portali web e della posta elettronica del Comune di Roma. A sfidarsi, per una gara che vale 11 milioni di euro, sono state 6 cordate: Almaviva in Rti con Wind e Wedoo; Fastweb in Rti con Selex Es; Hp Enterprises services in Rti in Eustema e Infodata; Sielte con Dgs Spa; Telecom Italia in Rti con Engineering e Ancitel; Unidata in Rti con Pro Netics.

Alla fine a spuntarla, con un ribasso del 31%, è stato l’Rti Fasweb-Selex, che ha superato Telecom Italia-Engineering-Ancitel, risultata seconda in graduatoria con un’offerta al ribasso del 23%. La cordata di Fastweb, dunque, offrirà il servizio a 7.590.000 euro contro gli11 milioni messi a disposizione da Roma capitale per l’appalto. Fastweb-Selex dovrebbe prendere in consegna il servizio il 25 giugno, salvo diversa data di affidamento, come si legge nella determina dirigenziale dello scorso 15 maggio, per una durata complessiva di 3 anni.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
comune roma
F
fastweb
S
selex es