Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sanità, Aica “soccorre” i medici sulle competenze digitali

Percorsi di informazione, formazione e certificazione degli skill per associazioni mediche, professionisti, ordini professionali

18 Set 2015

Gregorio Cosentino, Cdti

Come ho già rilevato in un mio recente articolo, nel contesto della Sanità Digitale è continuamente sottolineata la necessità di promuovere la cultura della sanità elettronica, con programmi di formazione specifici da attuarsi sia nell’ambito del corso di studi e master universitari, sia all’interno della Educazione Continua in Medicina Ecm, il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale.

Sono lieto quindi di segnalare che Aica ha deciso di creare e seguire un Osservatorio Permanente sulle Competenze Digitali in Sanità, unico in Italia in questo ambito, che coinvolga Associazioni mediche di settore, professionisti della Sanità, ordini professionali e istituzioni interessate al tema.

Aica – Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico – è la prima e più importante associazione dei cultori e dei professionisti dell’Information & Communication Technology (Ict). Fondata nel 1961, Aica è un’Associazione senza scopo di lucro che ha come finalità lo sviluppo delle conoscenze informatiche in tutti i suoi aspetti scientifici, applicativi, economici e sociali. Da 50 anni professionisti, docenti, studenti, enti pubblici e privati si confrontano in Aica sul sapere, il lavoro e le prospettive della nostra Società. La sua attività ha accompagnato sin dagli albori lo sviluppo dell’Ict in Italia. Le sue iniziative, il suo radicamento internazionale e la sua indipendenza da interessi di parte ne hanno fatto, nel tempo il luogo di confronto più aperto sui temi forti della società digitale. Aica da alcuni anni ha avviato diverse iniziative e realizzato pubblicazioni volte a valutare gli impatti delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione sul mondo della sanità e a qualificare, valorizzandole, le competenze Ict degli operatori sanitari.

L’Osservatorio nasce quindi sotto i migliori auspici, un progetto che non potrà non portare dei significativi benefici all’intero Sistema Sanitario Nazionale.

L’Osservatorio ha come missione quella di promuovere la cultura e l’uso della Sanità Digitale nel mondo della Sanità grazie a percorsi di informazione, formazione e certificazione delle competenze, analizzando e verificando – tramite confronto con qualificati operatori del settore – lo stato dell’arte e le diverse tipologie di competenze e conseguenti percorsi di formazione richiesti per le diverse figure coinvolte nel processo, a supporto del miglioramento e dell’innovazione del Sistema Sanitario.

Sarà a tal fine realizzata una ricerca per rilevare la maturità, il livello di diffusione e la stima della spesa in formazione digitale in Sanità, il trend di evoluzione a livello complessivo e nei principali ambiti di innovazione digitale, quali sono gli ostacoli principali, etc.

A conclusione dei lavori, previsti per metà del 2016, sarà anche consegnato un Premio al progetto che, a parere di una giuria qualificata, maggiormente si è distinto nel settore della Formazione digitale nella Sanità italiana. Un contributo significativo affinché per la Sanità Digitale si passi dal dire al fare, come ormai tutti auspichiamo.

Articolo 1 di 5