PAGAMENTI DIGITALI

Satispay spinge sulla crescita: fino a 600 assunzioni in 18 mesi

Il taglio del nastro del headquarter a Milano, nel quartiere Isola, entro il 2023. Il ceo Dalmasso: “Il nuovo building prova del nostro impegno e simbolo per la città e i giovani talenti”. Riflettori anche sull’espansione internazionale

26 Ott 2022

Lorenzo Forlani

Satispay_rendering_Primo_esterno

Non si arresta il processo di espansione di Satispay, la società che ha rivoluzionato il mondo dei pagamenti, e che ha recentemente raggiunto la valutazione di 1 miliardo di euro e lo status di unicorno. La società ha infatti annunciato il progetto di raddoppio dell’organico da 300 a 600 dipendenti nel corso dei prossimi diciotto mesi. Una fase di crescita da realizzare all’interno di un nuovo grande spazio a Milano, dove entro il 2023 sorgerà il nuovo quartier generale.

Le caratteristiche del prossimo nuovo quartier generale 

“Primo”, lʼimmobile a forma di 1 che fa capo ad Ardian, leader mondiale nel settore degli investimenti nei private markets, ricopre infatti una superficie di circa 8.500 metri quadrati, ed è situato al numero 1 di piazza Fidia, nel vibrante quartiere Isola della città meneghina.

WHITEPAPER
Scopri le tecnologie avanzate per affrontare il Black Friday nel tuo negozio

Il progetto è stato realizzato dal giovane architetto Stefano Belingardi Clusoni, scelto da Ardian per la sua esperienza e visione internazionale. È con questa sensibilità che, riflettendo il contesto giovane e dinamico della città, ha scelto per lʼimmobile unʼarchitettura urbana, moderna e di impatto, con unʼalternanza di componenti strutturali e trasparenti, completati da scelte tecnologiche allʼavanguardia. Otto piani di uffici, per una capienza di oltre 700 persone, spazi ristorante e caffetteria al piano terra, una sala conferenze e circa 1.000 m2 di spazi verdi, incluse terrazze ad ogni piano, lʼintero progetto è stato pensato e sviluppato con un approccio di massima sostenibilità ambientale ed efficienza energetica.

“Primo” userà energia da fonti rinnovabili per il 50% dei consumi

Grazie a tecnologie e materiali che rispondono ai più elevati standard internazionali, “Primo”sarà un edificio Nzeb (Nearly Zero Energy Building) costruito per ricevere le più importanti certificazioni ambientali: Leed Platinum, Well Silver, WiredScore e Breeam Very Good. Con sistemi di riscaldamento e condizionamento di ultima generazione, 90 pannelli fotovoltaici e impianti geotermici, lʼedificio è progettato per un consumo di energia che per oltre il 50% deriva da fonti rinnovabili, raggiungendo unʼefficienza di oltre il 34% superiore rispetto ad un tipico edificio di Grado A e un risparmio di 120 tonnellate di Co2 ogni anno, posizionandosi tra gli edifici più avanzati per sostenibilità ambientale e allineato fino al 2050 al target di emissioni di CO2 previste dal trattato di Parigi funzionale al contenimento del Global Warming. Anche in questo la nuova sede di Satispay riflette i valori portanti dellʼazienda: #beresponsible e #doitsmart.

Solo negli ultimi due  anni, Satispay ha registrato una crescita esponenziale, raddoppiando il numero di utenti ed esercenti e diventando una delle aziende tech più di successo al mondo. Oggi oltre 3 milioni di consumatori e più di 200.000 negozi utilizzano Satispay per gestire i loro pagamenti quotidiani in modo semplice, veloce e sicuro, senza carte o contanti, anche in paesi come Germania, Lussemburgo e Francia.

Obiettivo è diventare sistema di pagamento principale in Europa

“La scelta della nuova sede è unʼulteriore conferma del fatto che siamo qui per restare e continuare a crescere sempre più velocemente, per diventare il sistema di pagamento di riferimento in Europa. Lo spazio rappresenta lʼessenza di Satispay: ambiziosa, dinamica e allo stesso tempo responsabile e smart. Milano è la città che abbiamo scelto per far decollare il nostro progetto e oggi sentiamo che Milano ha scelto noi per accompagnarci nella nuova fase. Per tutto il nostro team destinato a crescere enormemente, il nuovo building “Primo” sarà un simbolo del nostro impegno e spero che anche per la città e per i suoi tanti giovani talenti possa diventare un simbolo di futuro positivo, costruito come piace a noi”, ha commentato Alberto Dalmasso, Ceo e co-fondatore di Satispay.

Ardian supporta la transizione energetica riqualificando i propri immobili

“Siamo orgogliosi che Satispay abbia scelto “Primo” come nuova sede, è unʼazienda i cui valori portanti #beresponsible e #doitsmart sono perfettamente allineati a quelli di Ardian e hanno ispirato la nuova sede. “Primo” è ad oggi il progetto più allʼavanguardia di Ardian Real Estate a livello europeo e racchiude un concentrato di tecnologia, infrastruttura digitale IoT, fonti rinnovabili, nuove strutture eco-sostenibili in legno e valori sociali che ne fanno uno dei pochi esempi in Italia e in Europa di edificio Esg compliant con ben 4 certificazioni. La transizione energetica rappresenta una grande sfida. Ardian Real Estate ha deciso di essere pioniere e di supportare la transizione verso il Net-Zero attraverso un intenso programma di riqualificazione dei propri immobili e monitorando lʼallineamento delle emissioni di CO2 dei propri asset con il target definito dal trattato di Parigi, contribuendo con il nostro know-how a restituire alle città immobili sostenibili e resilienti”, ha detto invece Matteo Minardi, Managing Director di Ardian Real Estate.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5