POLTRONE

Selta, Gianluca Attura nuovo Ad: smart technology al centro

Carlo Tagliaferri confermato alla presidenza. Tra le sfide del futuro cloud, ultrabroadband, smart energy e cybersecurity. Il nuovo amministratore delegato: “Siamo al crocevia di filiere tecnologiche e industriali destinate a convergere”

08 Giu 2016

A.S.

Il nuovo amministratore delegato di Selta è Gianluca Attura. A nominarlo il consiglio d’amministrazione dell’azienda italiana specializzata nel campo delle tecnologie per le reti elettriche e di telecomunicazioni. Il consiglio d’amministrazione, si legge in una nota della società, ha inoltre confermato Carlo Tagliaferri alla presidenza della società: “una doppia nomina all’insegna del cambiamento nella continuità – spiega l’azienda – voluto per allargare e potenziare il vertice aziendale a fronte del moltiplicarsi dei settori di mercato in cui l’azienda è impegnata“.

Attura, 49 anni, laurea in Ingegneria negli Usa, ha occupato nella sua carriera crescenti posizioni di responsabilità in Italia ed all’estero in aziende di punta nel settore Ict, tra cui Accenture, Siemens, Avaya Italia ed Eustema. Anche la sua attività in campo associativo comprende esperienze diverse: già membro del Consiglio della Fondazione Bordoni (Fub), è fondatore e senior vice president di China Eu, organismo deputato allo sviluppo delle relazioni industriali per il digitale tra l’Europa e la Cina e membro del consiglio direttivo di Anitec, l’associazione di primo livello di Confindustria per le industrie Ict.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“La nomina di un manager esperto come Gianluca Attura è espressione della volontà di Selta di continuare un percorso di crescita – afferma Tagliaferri – confermato anche dalla positiva evoluzione dei ricavi nel 2015 (+6% circa a livello di gruppo), basato sulle eccellenze in settori come le reti ultrabroadband, la virtualizzazione e il cloud per le reti pubbliche e private, la gestione intelligente delle reti elettriche e le energie rinnovabili, nonché le competenze trasversali nell’area della sicurezza delle infrastrutture”.

“Oggi Selta si trova in una posizione pressoché unica in Italia, al crocevia di diverse filiere tecnologiche e industriali che, separate in passato, oggi sono chiaramente convergenti – aggiunge Attura – Le nuove soluzioni di comunicazione aziendale hanno come premessa l’erogazione di servizi in cloud e la banda larga in un contesto sempre più spinto di cybersecurity, e le tecnologie di Selta sono le uniche progettate e realizzate in Italia presenti anche nelle reti in fibra ultrabroadband degli operatori nel Paese. A loro volta, le nuove reti elettriche integrano fonti di energia rinnovabile, che richiedono superiori doti di intelligenza e flessibilità. In breve, Selta si trova nella posizione ideale per i nuovi scenari di un mondo sempre più interconnesso, dalle telecomunicazioni, al web, all’Internet delle Cose”.