Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOVITA’

“Shop tax free”, ecco l’app che aiuta i viaggiatori negli acquisti

A idearla e lanciarla è Global Blue, leader per i servizi Tax Free Shopping. Offre tutte le informazioni utili per pianificare le spese e per tracciare e gestire in tempo reale il rimborso dell’Iva. Il Vice President Tomas Mostany: “Strumento digitale smart e intuitivo per i viaggiatori, che aiuterà a portare più turisti nei negozi”

19 Dic 2017

Antonello Salerno

La digital transformation irrompe con forza anche nel campo del Tax Free Shopping, dove i servizi digitali possono giocare un ruolo di primo piano per migliorare la customer experience e far lievitare il volume d’affari, semplificando la vita ai clienti e offrendo loro tutte le informazioni e i servizi di cui hanno bisogno attraverso un tablet o uno smartphone.

E’ il caso dell’app “Shop tax free”, ideata da Global Blue, una delle principali società attive in questo settore, che consente ai viaggiatori di avere a disposizione una mappa digitale dettagliata della città in cui si trovano insieme a quella dei punti vendita “Shop tax free” che possono visitare. L’applicazione, disponibile in inglese, russo e cinese, consentirà anche ai globe shopper che vengono da fuori dell’Unione europea di seguire in tempo reale lo status della loro richiesta di rimborso dell’Iva sugli articoli acquistati.

“La nuova app di Global Blue è la più recente innovazione nella nostra mission di garantire una Tax Free Shopping Experience digitale e personalizzata per i globe shopper – afferma Tomas Mostany, Vice Presidente product Tax free shopping di Global Blue – Il viaggiatore ha ora uno strumento smart ed intuitivo con tutto ciò di cui ha bisogno per fare shopping Tax Free in palmo di mano. Per i nostri partner il servizio rappresenta un importante segno distintivo – prosegue – consentendo loro di offrire un servizio Tax free shopping di alto livello ai consumatori. Al di là della customer satisfaction e dei benefit, la App aiuterà a portare più turisti nei negozi, riducendo i tempi di iscrizione e migliorando i tempi di rimborso, massimizzando i ricavi per i partner”.

A confermare che l’App possa effettivamente essere una delle innovazioni digitali in grado di dare un “boost” al settore del tax free shopping sono i dati dell’azienda, secondo cui in cima alle necessità dei frequent global shopper, turisti internazionali che hanno acquistato Tax free almeno in tre occasioni negli ultimi due anni, ci sono usabilità e rapidità di accesso. Un dato significativo se di considera che i frequent global shopper, pur rappresentando l’8% dei globe shopper, totalizzano più del 40% della spesa Tax Free degli ultimi due anni.

L’app, oltre che essere utile per questa fetta significativa di utenti, fa parte della strategia di “mobile customer care” dell’azienda, per supportare e creare engagement in tempo reale, con avvisi email e notifiche Sms inviate sugli smartphone, anche tra gli shopper meno abituali, che quindi hanno meno confidenza con il mondo tax free.

Nello specifico l’app, disponibile per iOs e Android su Apple store e Google Play store, consente la tracciabilità e la gestione del rimborso Iva, una serie di strumenti che aiutano i viaggiatori a gestire al meglio il rimborso Iva grazie al live tracking, la geolocalizzazione dei servizi e la guida al più vicino ufficio di custom e rimborso, il calcolatore del rimborso incorporato, che fornisce aggiornamenti sui tassi di cambio e conversione automatica nella valuta desiderata, e tutte le informazioni sul Tax free shopping locale, compreso il minimo di spesa necessario per ottenere il rimborso

L’App consente inoltre l’accesso alla card Global blue, con lo scanning del passaporto via smartphone: accettata in 305mila puti vendita nel mondo, consente ai globe shopper di ottenere sconti sulle tasse senza il bisogno di compilare moduli Tax free.

La funzione “mappe” della App, infine, può contare su un motore di ricerca interno che consente agli utenti di cercare già durante la pianificazione del viaggio in modo semplice e intuitivo i negozi, per città, brand o nome del punto vendita.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Antonello Salerno

Professionista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all'Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un'agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, su CorCom, nel 2013. Mi muovo su tutti i campi dell'economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
android
A
app
I
ios
I
iva
S
shopping

Articolo 1 di 4