Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Si “rinnova” la data protection

04 Mar 2011

Trend Micro ha annunciato una serie di nuovi prodotti e servizi per
la sicurezza e la privacy dei dati per aiutare le realtà di
piccole, medie e grandi dimensioni a proteggere le loro
informazioni contro danni, perdite o accessi non autorizzati.

Il nuovo portafoglio Data Protection rafforza così la leadership
dell’azienda in questo specifico segmento di mercato.
L’obiettivo di Trend Micro è garantire la totale sicurezza dei
dati ovunque questi risiedano, dagli endpoint fino al cloud,
mettendoli al riparo da incidenti casuali o volontari tramite
soluzioni semplici ed economicamente convenienti.

Il portafoglio, che comprende Trend Micro Data Loss Prevention,
Cloud Encryption, Port and Device Control, Messaging Security,
Endpoint Security, Web Site Security, File Integrity Monitoring,
Worry-Free Business Security e Data Backup, rappresenta una
proposta completa per la protezione dei dati in grado di abbattere
i costi, le complessità e le spese di gestione. Si tratta di
soluzioni che vengono vendute sia singolarmente che come add-on ai
tradizionali prodotti anti-malware di Trend Micro.

“La protezione dei dati è un aspetto determinante per qualsiasi
strategia di sicurezza aziendale. La nostra nuova offerta di
soluzioni e servizi fornisce prodotti sicuri per la crittografia,
il controllo e la tutela dei dati sensibili coprendo l'intero
ambiente dall'endpoint fino al cloud – dice Steve Quane, Chief
Product Officer di Trend Micro – Un'offerta che rafforza la
nostra visione per la protezione delle informazioni confidenziali
ovunque esse risiedano, a fronte di una riduzione dei costi e delle
complessità”.

Un recente studio di Gartner ha messo in luce i fattori che
inibiscono il processo di adozione: “Difficoltà e costi elevati
legati alla pianificazione e all'integrazione di prodotti DLP
content-aware rappresentano ostacoli importanti all'utilizzo di
strumenti aziendali best-of-breed di fascia alta”.