Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Siemens “riduce” l’IT. Entro il 2011 tagli per 4200 unità

La ristrutturazione riguarderà la divisione Sis. Duemila esuberi solo in Germania

18 Mar 2010

Tagli vista per l’IT di Siemens. Il gruppo ha annunciato oggi che
ridurrà l'organico della propria divisione informatica – la
Sis – di 4.200 unità a livello mondiale entro il 2011. Circa 2.000
dei previsti esuberi riguarderanno le attività in Germania. Nel
complesso, la Sis occupa circa 35.000 dipendenti.

"I tagli avverrano sotto forma di volontarietà – precisa la
società in una nota -. In questo senso verranno avviate delle
consultazioni con i lavoratori". Siemens ha inoltre
sottolineato che spera di poter raggiungere il numero di unità da
tagliare non rinnovando i contratti a tempo determinato.
Nella nota l'azienda annuncia che la divisione diventerà
un'entità legale indipendente entro ottobre 2011 e che vi
dedicherà investimenti per 500 milioni di euro.

Nel 2009 la Sis ha generato ricavi per 4,7 mliardi di euro ma ha
"incassato" profitti solo per 90 milioni di euro.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link