Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

REGIONI DIGITALI

Simone Puksic alla guida di Assinter: “Avanti su collaborazione pubblico-privato”

Il numero uno di Insiel nuovo presidente dell’associazione delle in house Ict: “Collegialità e partecipazione al centro del percorso”

17 Lug 2017

F.Me

Simone Puksic, presidente di Insiel (la in house Ict del Friuli Venezia Giulia) è il nuovo presidente di Assinter Italia. L’associazione, che raggruppa le 17 società regionali “in house” operanti nel settore dell’informatica per la Pubblica Amministrazione, ha rinnovato il vertice associativo durante l’assemblea dei Soci, di venerdì 14 luglio, alla presenza dei massimi vertici delle Società Ict in house delle Regioni. Il nuovo presidente rimarrà in carica per il prossimo biennio.

Simone Puksic, già consigliere con delega allo sviluppo dei rapporti con la Commissione Digitale Conferenza Regioni e con la rete europea di Euritas, raccoglie l’eredità di Clara Fresca Fantoni, al vertice dell’Associazione dal 2014 fino alla sua recente e prematura scomparsa. “Il primo pensiero va a Clara Fresca Fantoni – ha commentato il neo presidente – che ha condotto l’associazione verso importanti risultati, consolidando un ruolo riconosciuto a livello nazionale. È stato fatto molto per valorizzare il comparto e il patrimonio tecnico espresso, mirando anche a costruire un maggiore rapporto di collaborazione fra il settore pubblico e quello privato”.

Quello costituito dalle 17 società Ict in house delle Regioni e Province Autonome è un comparto che impiega circa 6000 addetti in Italia, con un fatturato di quasi un miliardo di euro all’anno. La rete di queste società lavora per contribuire fattivamente alla realizzazione dell’Agenda Digitale e a promuovere lo sviluppo dei territori digitali.

“Assumere la presidenza di Assinter e la responsabilità di rappresentare tutte le in house che formano il comparto delle società di informatica della PA è un grande onore – ha sottolineatp Puksic – Ritengo inoltre che la mia elezione si tradurrà in un percorso collegiale e partecipato tra le aziende associate per esprimere al meglio competenze e specializzazioni su cui possiamo portare un valore a livello nazionale. Assinter è, prima di tutto, dei nostri soci”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
assinter
I
insiel
S
Simone Puksic