LA GARA

Sirti potenzia la tecnologia della stazione di Gallarate

La business unit Transportation si occuperà della realizzazione del nuovo apparato centrale a tecnologia innovativa per la regolazione della circolazione treni

31 Mar 2020

F. Me.

digitale-fibra

Sirti si aggiudica la gara per sistemi di sicurezza per la stazione Rfi di Gallarate. La unit Transportationsi occuperà della realizzazione del nuovo Apparato Centrale a tecnologia innovativa per la regolazione della circolazione treni nella stazione Rfi di Gallarate, linea Milano – Domodossola, (8 binari e 2 diramazioni verso Varese e Laveno Mombello), nonché degli interventi secondari connessi (sistemi di telecomunicazione, alimentazione elettriche, Illuminazione).

“La nostra forza è la capacità di essere system integrator con un portafoglio tra i più estesi e ampi del mercato e di costruire soluzioni “tailor made” – spiega Roberto Antonio Chieregati, Vice President Business Unit Transportation di Sirti – In un settore ferroviario sempre più tecnologico, ci avvaliamo del nostro centro di ricerca sito a Genova per offrire prodotti innovativi per il segnalamento ferroviario, come l’Acc-M che per le sue particolari caratteristiche di intercambiabilità, scalabilità e compattezza, è tra i sistemi più avanzati sul mercato”.

Il sistema denominato Acc-M (Apparato Centrale Computerizzato Multistazione) consentirà di gestire in sicurezza tutti gli enti di stazione che regolano la circolazione ferroviaria tramite il controllo di un elaboratore a logica programmata, che gestisce il movimento dei convogli in sicurezza. Acc-M implementa in modo integrato anche sistema Scmt (Sistema di Controllo Marcia Treno), che costituisce il più avanzato e sicuro sistema per la sicurezza del traffico ferroviario.

Sirti Transportation si avvale del proprio centro di ricerca sito a Genova per la realizzazione di prodotti innovativi per il mercato del segnalamento ferroviario. Elemento di punta – che completa il portafoglio tecnologico rivolto al comparto ferroviario – è appunto l’Acc-M, Apparato Centrale Computerizzato Multistazione denominato Compact SIS4, che rappresenta l’avanguardia dei sistemi di segnalamento multistazione. Interamente computerizzata, questa soluzione integra le funzioni di comando locale di stazione e di distanziamento dei treni con quelle di gestione del segnalamento ferroviario. Oggi è impiegata in diverse tratte nazionali, e internazionali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Sirti