Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ANTITRUST

Skype è un servizio Tlc? Lo deciderà la Corte di Giustizia Ue

Finisce sul tavolo dei giudici europei la guerra che da sei anni vede frenteggiarsi l’operatore Ott e l’autorità della Poste e Tlc belga. Secondo Ibpt Skype deve assolvere gli stessi obblighi di tutte le telco. La decisione impatterà su tutti gli altri Paesi

06 Mar 2018

Skype: servizio tlc oppure no? Sarà la Corte di giustizia Ue a decidere, dopo che oggi i giudici del Belgio hanno deciso di portare alla sua attenzione il caso scoppiato nel Paese.

La società americana si è rifiutata infatti di pagare la tassa per gli operatori telefonici. Nel 2016 l’autorità delle poste e telecomunicazioni belga (Ibpt) ha quindi inflitto una multa al gigante tech da oltre 223mila euro per aver rifiutato di registrarsi come operatore per il servizio SkypeOut.

Skype ha allora portato la vicenda in tribunale a Bruxelles, dove la corte competente, data la rilevanza europea della questione, ha deciso di sottoporla all’attenzione dei giudici europei. La sentenza della Corte, in base alle procedure giuridiche previste, non arriverà però prima di uno-due anni.

In particolare nel mirino c’è il servizio SkypeOut che consente di effettuare chiamate via Internet anche a numerazioni telefoniche standard.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5