L'INCONTRO

Smart building, ecco le 4 leve digitali per trasformare l’edilizia

Impianto elettronico, sicurezza, domotica, 5G-IoT ridanno slancio al settore delle costruzioni. La sfida si combatte sul campo della connettività e sull’erogazione di servizi intelligenti sempre più richiesti dagli utenti. Se ne parlerà alla tappa romana dello Smart Building Roadshow 2018, il prossimo 3 luglio

26 Giu 2018

Il potere della Rete sta cambiando anche l’edilizia. Con effetti sull’industria delle costruzioni e sul settore immobiliare. Se ne parlerà alla tappa romana del Smart Building Roadshow 2018, l’evento organizzato da Smart Building Italia in collaborazione con Anitec-Assinform, l’associazione delle aziende attive nei settori dell’Ict e dell’elettronica di consumo di Confindustria, Unindustria e Acer Ance Roma.

L’incontro affronterà il tema della connettività quale fattore strategico per ridare slancio alle costruzioni e contribuire all’attuazione del piano banda ultralarga in Italia. La connettività rappresenta, infatti, il primo passo per accedere a nuovi servizi che entrano negli edifici e sono sempre più richiesti da chi compra casa. Le esigenze degli acquirenti più giovani richiedono immobili al passo con i tempi, in grado di erogare servizi innovativi: dalla tv via internet alle applicazioni di videosorveglianza, fino alla building automation per il risparmio energetico.

WHITEPAPER
Wi-Fi o 5G per le imprese? Una guida spiega cosa (e come) scegliere
Personal Computing
Telco

Il Roadshow di Smart Building permetterà di approfondire diverse tematiche di questa rivoluzione tecnologica. Quattro i focus: impianto elettronico, sicurezza, 5G e IoT, domotica. Durante l’incontro si discuterà della connettività di prossima generazione, dell’appeal esercitato dai dispositivi Internet of Things, della fibra ottica e della funzione della nuova impresa edile come network di competenze.

“Organizziamo per il quarto anno il Roadshow, attività di informazione su norme, tecnologie e metodologie relative all’edificio in rete”, spiega Luca Baldin, project manager di Smart Building Italia. “Colmare il gap di informazione e sensibilità che persiste nei confronti del tema e della legge resta il nostro obiettivo primario”. La terza tappa romana del Roadshow si terrà nella sede di Acer, in via di Villa Patrizi, il prossimo 3 luglio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA