INNOVAZIONE

Mobilità, Moovit rilancia sulla pubblicità localizzata

L’app ha rilasciato una nuova piattaforma basata sulla posizione degli utenti per permettere ad aziende e grandi marchi di raggiungerli quando sono in movimento

26 Lug 2022

Lorenzo Forlani

uber-mobile-mobilità-151124130805

Una nuova, innovativa piattaforma pubblicitaria, per permettere ad aziende locali e grandi marchi di raggiungere gli utenti in movimento nelle grandi aree urbane in Italia e nel mondo, attraverso la localizzazione. E’ questa l’ultima novità rilasciata da Moovit, l’app per la mobilità urbana più popolare al mondo e società di Intel sviluppatrice di soluzioni Mobility as a Service (MaaS). Gli utenti dell’app Moovit riceveranno inserzioni per scoprire e per visitare attività commerciali nelle vicinanze: negozi, caffetterie, ristoranti o banche, come avvenuto in Israele con Bank Hapoalim, prima azienda ad aver testato la nuova piattaforma pubblicitaria.

A supporto di questa nuova attività numerosi partner strategici, tra cui Aleph, leader mondiale nella pubblicità digitale, e la Digital Transformation Factory Triboo, per il mercato italiano. L’utilizzo dell’app Moovit – disponibile su Android, iOS e via web – è gratuito e ha già permesso a oltre 1,4 miliardi di utenti in 112 paesi al mondo di spostarsi agevolmente per raggiungere la propria destinazione con qualsiasi mezzo di trasporto pubblico o in sharing: dagli autobus ai monopattini elettrici, dalle metropolitane ai taxi. Moovit è già attiva in oltre 350 città italiane – dalle grandi metropoli come Roma e Milano ai centri urbani più piccoli – e conta milioni di utenti attivi ogni mese, con centinaia di partnership territoriali con aziende e operatori del trasporto pubblico.

Come funziona la piattaforma

Spesso, durante il tragitto da o verso una fermata dei mezzi pubblici, gli utenti prendono decisioni d’acquisto dell’ultimo momento, come bere un caffè mentre si va al lavoro o fare la spesa mentre tornano a casa. La nuova piattaforma pubblicitaria di Moovit consente alle persone in movimento di ricevere inserzioni pubblicitarie rispetto alla loro posizione attuale, ed ai punti del percorso durante il viaggio: punto di partenza, destinazione e punti di scambio. Questo consente ad attività commerciali e aziende globali, quali caffetterie o catene di fast food, di attirare i clienti nel momento in cui è più probabile che agiscano, sia che stiano aspettando un autobus nelle vicinanze o che siano appena scesi dalla metropolitana per incontrare degli amici.

WHITEPAPER
Conquistare il consumatore cinese sui social: le sfide
Marketing
Retail

Gli utenti di Moovit vedranno i contenuti pertinenti e l’effettiva distanza dell’attività commerciale dalla propria posizione. Per lo sviluppo di questa piattaforma Moovit si è affidata a diverse agenzie per entrare in contatto con inserzionisti in tutto il mondo. Internet Media Service (IMS), parte di Aleph Group Inc e partner globale delle principali piattaforme digitali mondiali come Twitter, LinkedIn, Snap e Warner Music, rappresenterà Moovit in Argentina, Brasile, Colombia, Cile, Messico, Perù, e Spagna. Moovit ha scelto Triboo – la Digital Transformation Factory quotata sul mercato Euronext Milan- come concessionaria esclusiva per il lancio dell’offerta advertising in Italia.

Aiutare nello spostamento in grandi aree urbane

“La nuova piattaforma pubblicitaria basata sulla posizione di Moovit consente a piccoli e grandi brand di raggiungere gli utenti nel momento migliore: quando si stanno spostando verso una destinazione”, ha affermato Yovav Meydad, Chief Growth and Marketing Officer di Moovit. “La nostra missione è aiutare le persone a spostarsi nelle grandi aree urbane in modo efficace e conveniente, a questa missione si aggiunge da oggi la possibilità di offrire loro informazioni rilevanti sulle attività commerciali presenti nelle vicinanze”, ha aggiunto.

“Siamo estremamente entusiasti di poter rappresentare sul territorio Italiano un’applicazione di successo come Moovit. In ottica advertising, lo consideriamo un prodotto efficace ed unico per poter coinvolgere un potenziale cliente in prossimità del punto vendita. Abbiamo la possibilità di veicolare formati display location based con l’obiettivo di aumentare le store visit”, le parole invece di Davide Totah, Sales Director di T-Local. “Stiamo lavorando insieme al team di Yovav per sviluppare nuovi formati con reportistica e tracciabilità personalizzata, per soddisfare al meglio le esigenze degli investitori.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5