LA NOMINA

Tts Italia, Rossella Panero riconfermata presidente

La manager alla guida dell’associazione della smart mobility e degli intelligent transport systems per il prossimo triennio. Il Consiglio ha nominato anche Diego Galletta e Bruno Pezzuto nel ruolo di vice presidenti

09 Mag 2019

Enzo Lima

Rossella Panero è stata riconfermata alla presidenza di Tts Italia, l’associazione più rappresentativa nel settore dalla smart mobility e gli Its (Intelligent Transport Systems). Direttore di 5T, società operativa nel campo della smart mobility, panero è al timone di Tts Italia dal 2011 e “ha portato l’associazione, che oggi conta una larghissima compagine associativa, a diventare un punto di riferimento importante anche per la pubblica amministrazione che in questi anni si è trovata ad affrontare la sfida dell’innovazione nei trasporti nelle città e lungo le principali arterie”, si legge nella nota di Tts emessa a seguito dell’assemblea dei soci chiamata a rinnovare il Consiglio direttivo.

Tts Italia ha costituito nel 2014 la piattaforma degli enti locali (che oggi conta 26 soggetti pubblici), accogliendo comuni, regioni e città metropolitane ed è diventata un trait d’union tra l’offerta di Its e la domanda anche nel settore delle smart road, guida autonoma e smart logistics. “Sono molte le sfide da affrontare – evidenzia Panero – in un momento caratterizzato da grandissime trasformazioni che coinvolgono la mobilità delle persone e delle merci. Per questo ringrazio ancora una volta la fiducia accordatami dai soci. Tts Italia deve continuare a lavorare, come ha fatto finora, a stretto contatto con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la revisione e aggiornamento del piano nazionale Its. L’associazione in questi anni è diventata un punto di riferimento per le istituzioni sui grandi temi della mobilità come per esempio la riforma del codice della strada e la guida autonoma. Il lavoro della piattaforma degli enti locali sta dando i suoi frutti facilitando i contatti tra le aziende che producono Its e le amministrazioni pubbliche che devono impiegare la tecnologia a favore della diffusione della smart mobility”.

L’assemblea ordinaria dei soci ha eletto il nuovo Consiglio direttivo composto dai due vicepresidenti – Diego Galletta (Autostrade per l’Italia) e Bruno Pezzuto (Comune di Verona) – e cinque consiglieri: Adriano Scardellato (Targa Telematics), Alessandro Sosi (OpenMove), Angelo Dionisi (Engine), Gianluca Canali (Atac), Laura Coconea (Swarco Mizar). La squadra rimarrà in carica tre anni.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra i Business Continuity e Disaster Recovery?
IoT
Manifatturiero/Produzione

@RIPRODUZIONE RISERVATA