Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Tts Italia, Rossella Panero riconfermata presidente

La manager alla guida dell’associazione della smart mobility e degli intelligent transport systems per il prossimo triennio. Il Consiglio ha nominato anche Diego Galletta e Bruno Pezzuto nel ruolo di vice presidenti

09 Mag 2019

Enzo Lima

Rossella Panero è stata riconfermata alla presidenza di Tts Italia, l’associazione più rappresentativa nel settore dalla smart mobility e gli Its (Intelligent Transport Systems). Direttore di 5T, società operativa nel campo della smart mobility, panero è al timone di Tts Italia dal 2011 e “ha portato l’associazione, che oggi conta una larghissima compagine associativa, a diventare un punto di riferimento importante anche per la pubblica amministrazione che in questi anni si è trovata ad affrontare la sfida dell’innovazione nei trasporti nelle città e lungo le principali arterie”, si legge nella nota di Tts emessa a seguito dell’assemblea dei soci chiamata a rinnovare il Consiglio direttivo.

Tts Italia ha costituito nel 2014 la piattaforma degli enti locali (che oggi conta 26 soggetti pubblici), accogliendo comuni, regioni e città metropolitane ed è diventata un trait d’union tra l’offerta di Its e la domanda anche nel settore delle smart road, guida autonoma e smart logistics. “Sono molte le sfide da affrontare – evidenzia Panero – in un momento caratterizzato da grandissime trasformazioni che coinvolgono la mobilità delle persone e delle merci. Per questo ringrazio ancora una volta la fiducia accordatami dai soci. Tts Italia deve continuare a lavorare, come ha fatto finora, a stretto contatto con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la revisione e aggiornamento del piano nazionale Its. L’associazione in questi anni è diventata un punto di riferimento per le istituzioni sui grandi temi della mobilità come per esempio la riforma del codice della strada e la guida autonoma. Il lavoro della piattaforma degli enti locali sta dando i suoi frutti facilitando i contatti tra le aziende che producono Its e le amministrazioni pubbliche che devono impiegare la tecnologia a favore della diffusione della smart mobility”.

L’assemblea ordinaria dei soci ha eletto il nuovo Consiglio direttivo composto dai due vicepresidenti – Diego Galletta (Autostrade per l’Italia) e Bruno Pezzuto (Comune di Verona) – e cinque consiglieri: Adriano Scardellato (Targa Telematics), Alessandro Sosi (OpenMove), Angelo Dionisi (Engine), Gianluca Canali (Atac), Laura Coconea (Swarco Mizar). La squadra rimarrà in carica tre anni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3