LA PARTNERSHIP

Smart Grid, Analog Devices e Gridspertise rafforzano l’alleanza

La multinazionale statunitense e la controllata Enel uniscono gli sforzi per sviluppare soluzioni hardware e software che consentano alle infrastrutture di autoripararsi e adattarsi alla rete di distribuzione grazie alle tecnologie digitali

29 Mar 2022

A. S.

enel

Sviluppare la resilienza e la qualità delle smart grid in tutto il mondo. E’ questo l’obiettivo della partnership tra la multinazionale statunitense Analog Devices, e Gridspertise, nuova controllata del Gruppo Enel che fornisce soluzioni sostenibili e all’avanguardia agli Operatori dei Sistemi di Distribuzione (Dso). Grazie alle rispettive competenze le due società “sviluperanno – si legge in una nota  – nuove soluzioni hardware e software che consentono l’autoriparazione e adattamento della rete di distribuzione in risposta a variazioni importanti nella domanda e fornitura di energia, anche in seguito alla connessione di sorgenti di energia rinnovabile”.

La collaborazione tra le due aziende era già attgiva da 15 annui nello sviluppo di contatori intelligenti e soluzioni per la digitalizzazione della rete. Analog Devices lavora infatti con Gridspertise per il rilascio di sistemi di misura e monitoraggio che, grazie ai dati in tempo reale, consentono precisioni ed accuratezze ancora più elevate, che rendono la rete più affidabile grazie a tempi di risposta più veloci, maggiore resilienza, e una migliore qualità del servizio per i clienti. In questo modo le utility possono anche migliorare – proseguenil comunicato – la propria efficienza operativa, effettuare una transizione rapida verso un’energia pulita e abilitare servizi flessibili.

Gli sviluppi condivisi delle tecnologie, spiegano le due società,  sono finalizzati a rinforzare le infrastrutture esistenti, dislocate in regioni diverse e con tempi di servizio differenti, senza richiedere costose reinstallazioni, minimizzano l’impatto ambientale degli asset e rendendo la digitalizzazione un fattore chiave per una rete di distribuzione elettrica più sostenibile.

“Sfruttando un approccio aperto all’innovazione, Gridspertise collabora con i protagonisti principali dei diversi settori per industrializzare e rilasciare le soluzioni HW e SW più avanzate del mercato per la digitalizzazione della rete elettrica, sostenendo i DSO di tutto il mondo nell’accelerare la transizione energetica – afferma Robert Denda, Ceo di Gridspertise – Siamo entusiasti della nostra collaborazione con ADI, seguendo le orme di Enel. Siamo lieti di continuare a offrire le tecnologie edge più recenti per la rete che consentono agli operatori una migliore gestione della domanda aggregata dagli edifici residenziali e commerciali e sostenere il futuro del sistema energetico in cui i clienti diventano utenti professionali”.

“Le tecnologie di Adi abbracciano l’intero ecosistema dell’elettrificazione, dai veicoli all’immagazzinamento dell’energia e alle stazioni di ricarica, ed oggi stanno diventando sempre più importanti per la rete di distribuzione elettrica, dove misure di precisione e digitalizzazione sono essenziali per garantire una maggiore flessibilità e resilienza – aggiunge Patrick Morgan, Corporate Vice President Automotive Electrification and Sustainable Energy di Analog Devices – Siamo lieti di ampliare la nostra collaborazione con Gridspertise sulle future generazioni dei sistemi avanzati di misura dell’energia, isolamento, controllo e sensori”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3