INNOVAZIONE

Smart mobility, WindTre in campo con il progetto 5GMeta

L’azienda guidata da Jeffrey Hedberg partecipa all’iniziativa europea per la realizzazione di una piattaforma di dati a disposizione delle aziende che vogliono sviluppare servizi innovativi. Motta: “Assist strategico alla filiera dell’automotive”

16 Ott 2020

Enzo Lima

WindTre e il progetto 5GMeta per rivoluzionare la mobilità. Nel prossimo futuro, i Big Data Analytics aiuteranno sempre di più le nuove realtà produttive a diventare smart, e supporteranno i processi decisionali dei manager con l’evidenza dei dati, il cosiddetto “Data Driven Decision making”. Il 5G sarà il principale fattore abilitante di questa evoluzione perché permetterà alle aziende di aumentare la propria competitività ed efficienza.  Sensoristica diffusa e Internet of Things consentiranno di sviluppare applicazioni in ambito Smart City ed Industrial Automation, mentre il monitoraggio intelligente delle utenze e delle risorse disponibili permetterà di aumentare efficienza e competitività delle imprese.

“Le innovazioni in grado di utilizzare i Big Data per migliorare applicazioni e servizi sono oggi oggetto di ricerca in vari settori – afferma Massimo Motta, Architecture&Governance Director di WindTre –  Tra questi anche l’industria automobilistica, con nuove opportunità legate alla crescente disponibilità di dati sulla circolazione veicolare e ai trend correlati alla mobilità sostenibile e autonoma. Le informazioni che possono essere ricavate e analizzate dalle automobili e dalla loro circolazione, rappresentano un elemento chiave non solo per la riduzione dei costi e la generazione di nuovi profitti, ma anche per una maggiore sicurezza e protezione di conducenti e passeggeri”.

“Inoltre – continua il manager – con la proliferazione di applicazioni di mobilità connesse e automatizzate, il valore dei dati provenienti dai veicoli sta divenendo strategico, non solo per i sistemi e ai servizi di bordo, ma anche per tematiche di sostenibilità, a partire dalle Smart Cities nei grandi agglomerati urbani, dove gran parte della popolazione mondiale è concentrata”.

WindTre, azienda guidata da Jeffrey Hedberg, è coinvolta da settembre del 2020 nel progetto europeo 5GMeta, che contribuisce in modo importante a questo processo evolutivo.

WHITEPAPER
Una guida per l'industria automobilistica nell'era della sostenibilità
Automotive
Manifatturiero/Produzione

“L’obiettivo di 5GMeta – ricorda Motta- è quello di creare una piattaforma telematica flessibile che permetta di utilizzare le informazioni fornite dagli autoveicoli e assicurare al contempo la piena sicurezza e la privacy dei dati raccolti. In questo modo si stimolerà e alimenterà l’intera filiera, dagli operatori tradizionali del settore fino alle Pmi e alle startup hi-tech, per la progettazione e  la realizzazione di prodotti e servizi innovativi nel comparto della mobilità autonoma, oggi in continua crescita”

“WindTre, in linea con la sua vocazione ad essere una azienda “Data Driven – conclude il manager – parteciperà alla generazione di nuovi modelli di business per sviluppare servizi innovativi, nel rispetto delle normative legate alla responsabilità sui dati, facilitare l’inserimento e la crescita di nuovi attori ed allargare il potenziale mercato”.

Insieme a WindTre partecipano al progetto 5GMeta, coordinato da Vicomtech, altri 10 partner europei da 4 Paesi. Il piano, che è stato appena avviato e avrà una durata di tre anni, ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5