Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

NUOVE REGOLE

Smart tv e decoder, al Mise parte la consultazione

Riflettori sulle linee guida relative all’erogazione di contributi a favore dei cittadini per l’acquisto di apparecchiature televisive Dvbt-2

07 Giu 2019

Il ministero dello Sviluppo Economico ha avviato la consultazione pubblica delle linee guida sull’erogazione di contributi a favore dei cittadini per l’acquisto di apparecchiature televisive idonee alla trasmissione di programmi in tecnologia Dvbt-2.

La misura, si legge in una nota, rientra nell’ambito delle numerose azioni messe in campo dal Mise per accompagnare il processo di trasformazione digitale del settore Tv ed è finalizzata a supportare il passaggio dallo standard Dvb-T a quello Dvbt-2, tramite lo stanziamento di 151 milioni di euro previsti dalla legge di Bilancio 2019.

I contributi per i cittadini saranno erogati dal 2019 al 2022, anno in cui si concluderà il processo di transizione alle reti digitali terrestri in Dvbt-2, e sarà riconosciuto sotto forma di sconto praticato dal venditore dell’apparecchio sul relativo prezzo di vendita. Gli utenti beneficiari del contributo saranno i cittadini con reddito Isee I e II fascia. Le linee guida saranno messe in consultazione pubblica per 30 giorni sul sito del Ministero, al fine di acquisire le osservazioni degli stakeholder. L’obiettivo è quello rendere operativi i buoni per il mese di novembre 2019.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

D
decoder
D
Dvbt2
M
mise
S
smart tv

Articolo 1 di 3